Italia: la società francese Carmat vende per la prima volta il suo cuore artificiale

Questo è il primo in Europa. Dopo aver ottenuto la certificazione europea nel dicembre 2020, l’azienda Carmat è stata trapiantata in Italia. Per la prima volta in Europa è stato impiantato a Napoli un cuore completamente artificiale con valvole biologiche. Questo modello ha molti vantaggi.

Il ‘Carmat’ ha quattro valvole biologiche. È già chiaro che è molto più facile da gestire. Prima di tutto, non è rumoroso. Il fatto che abbia le valvole significa che non c’è bisogno di decoagulare, il che riduce il rischio di trombosi e sanguinamento“, spiega Marisa De Feo, direttore del reparto di cardiochirurgia, ospedale Monaldi.

Negli Stati Uniti il ​​modello è già stato utilizzato ma questo è il primo in Europa dalla certificazione del dicembre 2020. L’intervento è stato eseguito su un paziente di 56 anni per fare da staffetta in attesa di un altro trapianto.

Ci sono sensori all’interno delle stanze, che monitorano costantemente il paziente. Quindi sappiamo in ogni momento qual è la pressione aortica e qual è la pressione polmonare del paziente. Questi dati ci permettono di sapere quando il paziente potrà finalmente avere il trapianto.. “, spiega Cristiano Amarelli, primario del reparto di cardiochirurgia

Ogni cuore prodotto dall’azienda francese Carmat costa in media 150.000 euro.

READ  "Se il Collegio elettorale nomina formalmente Biden, me ne vado" - Corriere.it

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *