Italia: la Costiera Amalfitana accoglie un nuovo hotel

Dopo 15 anni senza sviluppo alberghiero, la Costiera Amalfitana si prepara ad accogliere qualsiasi nuova struttura nella primavera del 2022.

Ad aprile 2022 l’hotel Borgo Santandreas aprirà i battenti in Italia, sulla Costiera Amalfitana. Un progetto guidato dalle famiglie De Siano e Orlacchio, già proprietarie di hotel nell’isola d’Ischia.

Il rinnovamento di questa destinazione sul fianco della falesia non è stato facile. Unendo le loro forze e la loro passione, hanno potuto realizzare questo ambizioso progetto.

Maurizio Orlacchio, esperto nel settore dell’ospitalità ma anche appassionato di design, prenderà le redini di questo hotel. Una profonda conoscenza del settore che deve alle sue esperienze all’interno degli stabilimenti del marchio Four Seasons oltre che al San Montano Resort and Spa di Ischia.

La nostra idea è quella di fornire il fantastico servizio per cui Four Seasons è famoso, ma con la nostra anima italiana. La vera differenza è essere un hotel a conduzione familiare in cui un proprietario può trascorrere del tempo di qualità con i propri ospiti e avere la libertà di prendere decisioni con una velocità che anche le catene alberghiere più formidabili non possono. Fare. Accogliamo i clienti come se fossero a casa nostra.

Maurizio Orlacchio, Direttore Generale di Borgo Santandreas

Le 29 camere e le 16 suite, un numero che dovrebbe aumentare con lo sviluppo della struttura, si trovano in un edificio degli anni ’60. Anche il design e la decorazione sono stati ispirati dall’architettura originale dell’edificio. . L’hotel vuole essere una vera vetrina del design “Made in Italy”. In particolare sono presenti creazioni in vetro di Murano oltre a falegnameria su misura e oggetti d’arte campani.

READ  Italia: Romelu Lukaku vuole "continuare a vincere" all'Inter

Il processo di ristrutturazione di questa struttura è iniziato nel 2018 e ha dovuto essere svolto con molta attenzione a causa della classificazione di Amalfi come Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. A questo progetto hanno lavorato gli architetti Bonaventura Gambardella e Nikita Bettoni.

Costruito sul fianco di una montagna, a 90 metri sopra il Mar Tirreno, con sotto una capanna di pescatori del XIX secolo, l’hotel comprende l’unica spiaggia privata di Amalfi. Vi si accede da due ascensori aggiunti dal costruttore originario.

Mettere insieme gli stili degli anni Sessanta e del Mediterraneo non è stato facile. E sono particolarmente orgoglioso di come il puzzle si sia unito per creare qualcosa di straordinario e bello che durerà per i decenni a venire.

Maurizio Orlacchio, Direttore Generale di Borgo Santandreas

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.