ISIS e talebani | La NATO intensifica la sua missione in Iraq e rinvia la decisione sull’Afghanistan

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha affermato che gli Stati membri della NATO hanno deciso giovedì di posticipare la loro decisione sul disimpegno dall’Afghanistan e aumentare significativamente le dimensioni della loro missione di addestramento in Iraq.


France Media

Paese islamico

Oggi abbiamo deciso di espandere la missione di addestramento della NATO in Iraq per sostenere le forze irachene nella loro guerra contro il terrorismo e per garantire che lo Stato Islamico (ISIS) non ritorni. “La nostra missione aumenterà gradualmente da 500 a circa 4.000 persone”, ha detto durante una conferenza stampa a seguito di una videoconferenza dei ministri della difesa della NATO.

“La missione sarà rafforzata nei prossimi mesi e dovrebbe consentire agli iracheni di raggiungere la stabilità nel loro paese”, ha detto.

D’altra parte, i ministri non hanno preso una “decisione finale” sul ritiro delle forze che partecipano alla missione di addestramento in Afghanistan.

Ha detto, “gli alleati della NATO continueranno a consultarsi da vicino e coordinarsi nelle prossime settimane”.

Talebani

Secondo i termini dell’accordo firmato nel febbraio 2020 tra Stati Uniti e talebani, le squadre dei paesi partecipanti all’Afghanistan devono aver lasciato il paese il 1è essere Maggio 2021.

“Siamo di fronte a una situazione difficile e dilemmi complessi”, ha affermato Jens Stoltenberg.

“Se restiamo dopo l’1è essere Può, rischiamo attacchi contro le nostre forze e rischiamo di impegnarci in una presenza continua “.

“Se ce ne andiamo, rischiamo di perdere ogni progresso e di vedere l’Afghanistan diventare un rifugio sicuro per i gruppi terroristici internazionali”, ha sottolineato.

Ha sottolineato che “dobbiamo assicurarci che siano presenti tutte le condizioni per evitare che ciò accada e vogliamo valutare i rischi che siamo pronti a correre”.

READ  Protesta giapponese contro gli attacchi cinesi alle navi vicino alle isole contese

La NATO è in Afghanistan da vent’anni, ma ha ridotto la sua presenza da 130.000 soldati di 36 paesi che partecipano alle operazioni di combattimento a 9.600 oggi, di cui 2.500 americani, responsabili dell’addestramento delle forze afghane.

La missione Iraq è stata istituita nel 2017 per addestrare le forze irachene a combattere l’ISIS. Oggi conta 500 soldati, di cui solo 300 dispiegati nel Paese.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *