Insolito: questi pesci maschi incubano le uova in bocca

Pesce maschio che tiene in bocca le uova fecondate da altri maschi. Lo ha notato un team di ricercatori della Charles Darwin University in Australia. Erano interessati a due tipi di “pesci da riproduzione” d’acqua dolce, Zona Glossamia E Neoario Graeffei. Il team ha sequenziato diversi geni dai maschi in incubazione e dai loro avannotti. I loro risultati “divertenti” sono stati pubblicati sulla rivista Lettere di biologia.

Perché questi pesci maschi generano uova?

Il team che ha condotto lo studio spiega l’interesse dei maschi nell’incubare le uova in bocca. Fondamentalmente, sembra loro troppo dirompente. La presenza delle uova in bocca impedisce loro di mangiare, se non del tutto.

Anche se questo vivaio è un vero sforzo per loro, può essere utile per loro. In effetti, secondo Janine Apssia, ricercatrice post-dottorato e autrice principale dello studio, “sembra essere un modo per i maschi di impressionare le femmine”.

Leggi anche: Ecco il guppy, un pesce sensibile alle illusioni ottiche. Il guppy è uno dei pesci più comuni negli acquari domestici ed è anche sensibile alle illusioni ottiche.

Le uova di questi pesci possono essere schiuse da diversi maschi.

I ricercatori hanno sequenziato geneticamente i “maschi covanti” e le larve che tenevano in bocca. Bersaglio? Scopri se gli avannotti sono stati incubati dal padre e se provenivano da più padri.

A Neoario Graeffei Tutti gli avannotti provenivano da genitori monogami e il maschio che cova è il padre. Ma era diverso con Zona Glossamia. Possiamo distinguere 4 tipi di configurazioni.

Nel primo, tutti gli avannotti provenivano da genitori monogami e il maschio incubatore era il padre (73,3% dei casi). Nella seconda, alcune larve provenivano dalla stessa covata da due madri diverse e un padre covante (13,3% dei casi). In un’altra formazione, gli avannotti non erano geneticamente correlati al maschio incubato (6,67% dei casi). Oppure in quest’ultimo gli avannotti provenivano da due genitori diversi e da una madre single (6,67% dei casi).

READ  PQ chiede la vaccinazione domiciliare per i più vulnerabili

Cannibalismo, caccia… Possibili spiegazioni sono state date dalle osservazioni.

I ricercatori hanno ripetutamente osservato un caso in cui una femmina ha incubato le uova inseguendo un maschio. Cosa che lo ha costretto a rifiutarli. Uova che non sono tornate dopo. Questa potrebbe essere un’opportunità per i maschi che non hanno uova da schiudere, per recuperarne alcune. Ma anche per gli altri maschi ne hanno di più. Ciò spiegherebbe che alcune delle larve non erano geneticamente correlate.

Per quanto riguarda le uova di due nazioni diverse. Ciò può accadere se alcune delle uova della prima femmina sono state parzialmente mangiate. Sì mangiato! Praticando il cannibalismo, il maschio lascia spazio a nuove uova.

Sebbene siano note famiglie di pesci che praticano la profumeria orale, questo fenomeno è ancora poco studiato. Gli scienziati non comprendono ancora il valore evolutivo di questa strategia genitoriale.

Leggi anche: Abyss: ecco una selezione delle specie più strane.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.