In Italia, ad agosto un deficit commerciale di 9,5 miliardi di euro

L’Italia ha registrato un deficit commerciale di 9,56 miliardi di euro ad agosto, a causa dell’impennata dei prezzi all’importazione del gas, ha affermato martedì l’Istituto nazionale di statistica (Istat) del Paese. Nell’agosto 2021, la terza economia dell’eurozona ha registrato un avanzo commerciale di 1,01 miliardi di euro. Se ad agosto le esportazioni sono aumentate del 24,8% in un anno, l’aumento delle importazioni è stato molto più pronunciato, con un balzo del 59,1%. “L’intenso slancio al rialzo dei prezzi del gas naturale, e soprattutto dell’energia elettrica, continua a pesare pesantemente sulle importazioniha commentato l’Istat.

Il deficit energetico dell’Italia è così aumentato considerevolmente, a 11,86 miliardi di euro contro i 3,48 miliardi di un anno prima, precisa l’istituto. I mercati che hanno maggiormente contribuito all’incremento delle esportazioni in un anno sono stati gli Stati Uniti (+43,1%), la Francia (+26,4%), la Germania (+17,1%), la Spagna (+36,6%) e la Turchia (+72,8 %).

Le vendite alla Russia hanno continuato a diminuire (-16,4%), a causa dell’invasione dell’Ucraina. Tra i settori che hanno visto aumentare maggiormente le proprie esportazioni nell’arco di un anno vi sono i prodotti farmaceutici e botanici (+72,9%), i prodotti petroliferi raffinati (+88%) e gli alimenti, bevande e tabacco (+22,7%). %). Le esportazioni, che nel 2021 sono aumentate del 13,5%, quest’anno dovrebbero aumentare del 10,5%, secondo le ultime previsioni della Banca d’Italia. Le importazioni, in crescita del 14,8% lo scorso anno, dovrebbero crescere del 12,8%.

GUARDA ANCHE – Di fronte al rischio di recessione, il FMI chiede un intervento

READ  Foot - Italia - Juve - Roberto Mancini soutient Andrea Pirlo (Juventus)

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.