Il tour alimenta intrighi tra i repubblicani

(New Richmond) Per alcune ore lo scorso fine settimana, i sostenitori di Donald Trump si sono riuniti in un campo nel soleggiato Wisconsin per vivere in una realtà parallela in cui l’ex presidente era ancora in carica, o stava per tornare.


Jill Colvin
Agenzia di stampa

Indossando i loro cappelli “MAGA” e sventolando i poster di “Trump 2021”, hanno approvato a gran voce le parole di Mike Lindell, fondatore di My Pillow diventato venditore ambulante, quando ha presentato al pubblico il nostro “vero presidente”.

In quel momento, Donald Trump è apparso su uno schermo gigante. Quest’ultimo ha ripetuto ancora una volta la menzogna alla base di tutte le sue dichiarazioni dopo la sconfitta di oltre sette milioni di voti contro Joe Biden: “L’elezione è truccata”.

Poi Mike Lindell ha promesso al pubblico che Trump sarebbe presto tornato come presidente. Inevitabilità non esiste un meccanismo legale o costituzionale per questo.

FOTO ERIN BORMETT, LEADER ARCHIVIO ARGUS via AP

Il fondatore di My Pillow Mike Lindell

In circa cinque mesi dalla fine della presidenza di Trump, scene simili sono state presentate e rimesse in scena nelle camere d’albergo e in altri luoghi di ritrovo negli Stati Uniti.

L’avvocato Lynn Wood ha affermato alla folla che Donald Trump era ancora presidente, mentre l’ex consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn si è permesso di andare avanti durante un discorso a Dallas chiedendo un colpo di stato militare simile a quello che è successo in Birmania. Allo stesso evento, l’ex avvocato di Trump, Sidney Powell, ha suggerito che l’ex presidente potrebbe essere semplicemente reintegrato prestando giuramento il 4 luglio, festa nazionale.

READ  È stata accusata di impedirle di trovare l'assassino di suo marito

Tutti questi raduni si sono riuniti in un tour delirante con il falso presupposto che le elezioni presidenziali fossero state rubate. Mike Lindell e altri usano questi eventi per coltivare le loro relazioni con una folla di sostenitori che rifiutano i media tradizionali e vivono all’interno di una camera di risonanza conservatrice alimentata da stazioni radio e social media.

In questi forum, le “prove” di frode non sono oggetto di un vero e proprio fact-checking, lasciando i seguaci pienamente convinti che Joe Biden sia un presidente illegittimo.

Foto di Jill Colvin, Associated Press

Funzionari elettorali statali, osservatori internazionali, il procuratore generale di Donald Trump e dozzine di giudici, inclusi diversi nominati da Trump, non hanno trovato prove valide di diffusi brogli elettorali.

A quanto pare, anche la Cyber ​​and Infrastructure Security Agency, creata da Donald Trump, ha definito le recenti elezioni “le più sicure nella storia degli Stati Uniti” e ha concluso che non lo era. “Non c’erano prove che le macchine per il voto avessero cancellato o perso voti, o cambiato voti o violato.”

Nonostante tutto questo, un recente sondaggio della Quinnipiac University ha mostrato che il 66% dei repubblicani crede ancora che l’elezione di Joe Biden sia illegittima. Per quanto riguarda la CNN, lo stesso processo di aprile ha mostrato che il 70% dei repubblicani non crede che Joe Biden abbia ottenuto abbastanza voti per diventare presidente.

Donald Trump ha passato mesi a diffidare della possibilità di una sconfitta elettorale insistendo sul fatto che perderà solo se verranno orchestrate frodi diffuse. Una bugia che sicuramente manterrà mentre si prepara a raddoppiare le sue uscite pubbliche nelle prossime settimane.

READ  Piano di recupero La situazione di stallo al Senato degli Stati Uniti è stata superata, ma i negoziati sono tutt'altro che conclusi

Ma questa versione alternativa della realtà risuonava già tra le folle radunate nel soleggiato Wisconsin. Se Mike Lindell ha ripetutamente descritto l’evento come una marcia per la libertà di parola, ha avuto tutte le sembianze dell’evento per Donald Trump.

Più e più volte, i partecipanti hanno insistito affinché Trump vincesse le elezioni. Molti di loro credono fermamente che verrà reintegrato nei prossimi mesi. Un’eresia promossa da Mike Lindell e più volte ripetuta dallo stesso Trump in privato. Ancora una volta, non esiste un ricorso legale per una cosa del genere.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *