Il primo ministro gay degli Stati Uniti dichiara apertamente di essere diventato padre

Pete Buttigieg, il primo ministro dichiaratamente gay nella storia degli Stati Uniti che è stata una delle stelle delle primarie democratiche per le elezioni presidenziali del 2020, e suo marito hanno annunciato martedì che stanno diventando genitori.

• Leggi anche: Andrew Cuomo, accusato di molestie sessuali, ha annunciato le sue dimissioni

“Qualche tempo fa, Chasten e io volevamo espandere la nostra famiglia. Siamo entusiasti di annunciare che siamo diventati genitori!”, ha twittato il ministro dei trasporti 39enne.

“Il processo non è ancora completo e siamo grati per l’amore, il supporto e il rispetto per la nostra privacy che ci è stato mostrato. Non vediamo l’ora di dire di più presto”, ha aggiunto l’ex candidato alla Casa Bianca ed ex sfidante Joe Biden .

Chasten Glezman Buttigieg ha condiviso lo stesso testo su Instagram, insieme all’icona di una bottiglia.

La coppia non ha fornito altri dettagli, ma invocando una “procedura” molti netizen hanno preso in considerazione l’adozione.

Alcuni hanno risposto al tweet del ministro con foto di loro con i figli o con i parenti adottivi, oltre alle congratulazioni.

Pete Buttigieg è l’ex sindaco di South Bend, una cittadina di medie dimensioni dell’Indiana. Quasi sconosciuto al grande pubblico quando ha presentato la sua candidatura per le primarie presidenziali democratiche nell’aprile 2019, questo ex soldato che è passato dall’Afghanistan ha avuto una carriera fulminea.

READ  Entro la fine di giugno potrebbero essere vaccinati circa 14,5 milioni di canadesi

Secondo l’organizzazione del Victory Institute, è “la prima persona apertamente LGBT ad essere nominata in una posizione permanente nel governo presidenziale”.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *