Il missile SLS della NASA verrà lanciato di nuovo

La NASA condurrà un secondo test di fuoco caldo del suo lanciatore SLS super pesante alla fine del mese. Per ora, la missione Artemis I è ancora prevista per il lancio a novembre, nonostante un programma molto serrato.

Il 16 gennaio, la NASA ha acceso i quattro motori principali (RS-25) nel palco centrale dell’SLS, un bombardiere super pesante responsabile della trasmissione Gli esseri umani sulla luna. Durante questo test, quelli dovevano esaurirsi Circa otto minutiCioè, lo stesso tempo necessario per spingere il razzo nello spazio dopo di esso pubblicazione. Sfortunatamente, il Flight Control Center ha segnalato un grave malfunzionamento nel quarto componente del motore dell’auto circa cinquanta secondi dopo l’inizio del test. Questo è finalmente ancora spento 67 secondi.

Seconda prova a fine febbraio

Da quel test fallito, gli ingegneri della NASA, Boeing (l’appaltatore principale per il missile) e il produttore di motori Aerojet Rocketdyne hanno studiato i dati del test per determinare cosa è andato storto. La domanda principale è anche se è necessario un altro test di fuoco caldo prima dell’attesissima missione Artemis I, poiché la capsula di Orione senza equipaggio orbiterà attorno alla luna prima di tornare sulla Terra.

Risposta: la NASA condurrà già un secondo test del motore caldo alla fine di febbraio Pubblicizza Questo venerdì, funzionari dell’agenzia. Come risultato di questo primo test, l’attrezzatura del palco principale, inclusi i motori RS-25 e la piattaforma di test B-2 presso lo Stennis Space Center della NASA a Bay St. Louis, Mississippi, è ancora inCondizioni eccellenti “Secondo lo stesso comunicato stampa,E non sono necessarie riparazioni importanti».

READ  The Legend of Zelda Breath of the Wild è il tuo miglior gioco di una generazione

«In attesa di questo prossimo test, mentre il team ha continuato ad analizzare i dati dal primo colpo, ha asciugato e rinnovato i motori SLS, ha apportato piccole riparazioni alla protezione termica del sistema e ha aggiornato i parametri logici del sistema. Controlla chi era responsabile del primo test terminato in anticipoL’agenzia continua.

Il 16 gennaio, i motori del sistema di lancio spaziale (SLS) della NASA si sono fermati dopo appena un minuto. Credito: NASA

Questo secondo test, che dovrebbe durare almeno quattro minuti, fornirà dati aggiuntivi per aiutare i ricercatori a convalidare il primo stadio del lanciatore super pesante.

Dopo questo test, il team impiegherà circa un mese per ripristinare questo motore potenziato e i motori a razzo a “nuovi” prima di spostare tutto al Kennedy Space Center in Florida, dove l’assemblaggio SLS (Stage Two + Orion capsule) può finire.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *