Il Milan pareggia con la Sampdoria

Il duello dei veterani tra Zlatan Ibrahimovic (39) e Fabio Quagliarella (38) si è ribaltato a favore dell’attaccante della Sampdoria. L’autore del punteggio d’esordio contro il Milan (1-1), l’ex nazionale italiano può ringraziare Theo Hernandez, autore di un grave errore. Pensando di giocare alla sua destra verso Kessié, l’esterno francese ha ripreso il compagno di squadra e ha introdotto la palla a Quagliarella. Solo entro 25 metri, ha lanciato Donnarumma (57). Ibrahimovi era noto per i suoi gesti inquietanti e la sua furtività.

Il risultato di apertura non è stato irrilevante. I giocatori di Claudio Ranieri hanno avuto le occasioni più pericolose nel primo periodo, ma sono stati abbattuti da un portiere, che ha effettuato diverse parate (5, 22, 24). La partita è cambiata nel tempo e Adrien Silva ha ricevuto un secondo cartellino giallo, sinonimo di espulsione. I portoghesi erano dietro Castillejo.

Hauge, entrata attivata

Poi ha lasciato il Milan per difendere la Samp ed è entrato Jens Haug (74), rivitalizzando il tutto. Il norvegese Ribek ha servito perfettamente, poiché la sua sconfitta è stata spinta nella sua serie di vittorie da Coolie. Hogg ha pareggiato alla fine della partita (87) con un passaggio di Casey. Un lavoro iniziato da Hernandez, che ha rimediato al suo errore fatale. Il Milan avrebbe potuto vincere: Kessié trova il palo in un tiro supplementare (90 + 3).

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *