Il contingente italiano e la Fondazione associata all’Inter donano attrezzature tecniche e sportive ad una scuola di Niamey – Sahel

Niamey, 5 novembre 2022, siamo nel campo di calcio situato all’interno del gruppo delle scuole “Sage Sen El Zoma” e questa mattina si è giocata una partita, il cui risultato non era a terra. L’unico risultato davvero significativo è stato quello della solidarietà legata all’evento che ha visto la collaborazione tra la Fondazione Italiana “Inter Campus” (Gruppo FC Internazionale Milano) che ha donato divise da calcio all’Inter, e Italian Support Mission in Niger (MISIN) che promuove, da Attraverso l’Unità di cooperazione civile-militare, i valori della solidarietà e dell’integrazione, e la Comune di Niamey 1, che ha permesso di realizzare l’evento con grande partecipazione e apprezzamento da parte della popolazione locale popolazione.

Oltre all’abbigliamento sportivo di Inter Campus, i militari delle forze speciali italiane, nell’ambito del gruppo operazioni speciali “Victor”, hanno sostenuto la donazione di due porte da calcio, nonché la riparazione di altre due porte che erano già in un altro sito ma sono ora trascurato e inutilizzato. Altre piccole imprese nelle infrastrutture scolastiche. Alla cerimonia di apertura della donazione hanno partecipato il capitano del battaglione italiano, il generale di brigata Liberato Amadeo – che ha simbolicamente iniziato l’amichevole tra due squadre locali – e il vicesindaco di Niamey 1, Othman Mohamed Seraji. Molti giovani hanno assistito alla partita. Ragazze e ragazzi di ogni età, interessati dalla presenza del personale MISIN, si sono avvicinati per dialogare con l’esercito italiano e con il quale, come spesso accade, è nata subito una stretta intesa.

I soldati si sono ritrovati a giocare per alcune ore con i giovani di Niamey, sentendosi a casa grazie alla loro calorosa accoglienza. Il Corpo militare italiano crede fermamente nello sport, che svolge un ruolo fondamentale nella cultura e nella società grazie alla sua funzione educativa e non è solo un elemento essenziale nello sviluppo psicofisico dei bambini.

READ  Il Tottenham passa Manita all'Everton, Harry Kane batte Thierry Henry

Il generale Amadeo ha osservato che “lo sport non deve essere considerato un semplice momento di divertimento, ma deve rappresentare una ‘realtà sociale’, un insieme di attività che abbracciano diversi ambiti, dallo sport puro alla pre-educativa. È un momento importante di formazione, dal punto di vista cinetico e psicologico.- affettuoso, capace di contribuire attivamente alla formazione della personalità dei giovani.Quindi è stato semplice l’unione e l’intesa con Inter Campus, al quale siamo legati dallo stesso “Patto dei Valori” .

A questo proposito, rivolgo i miei più sinceri ringraziamenti alla Presidente di Inter Campus, Carlotta MORATTI, e al Direttore Generale, Edoardo CALDARA, che sono sempre vicini alle Forze Armate italiane quando operano in regioni del mondo lontane dall’Italia e che bisogno di solidarietà. La sensibilità mostrata dall’Inter Campos nel sponsorizzare questa iniziativa dimostra, ancora una volta, la serietà delle intenzioni di questa istituzione. L’Unità d’Italia esprime inoltre la sua gratitudine alla comunità locale per aver facilitato l’evento odierno, che va ricordato non solo per il semplice gesto di donazione, ma anche e soprattutto per la condivisione di valori sportivi, come il rispetto per il prossimo e la disciplina che aiuta i giovani le persone a “costruire” il proprio carattere e il rispetto per gli altri indipendentemente dall’età e dalla cultura.

Il dirigente del MISIN, al termine di una mattinata molto entusiasta ed emozionante, ha ringraziato il vicesindaco e l’intero comune di Niamey per l’opportunità data all’Unità d’Italia, che ha permesso di ricordare come lo sport per bambini sia un gioco, ma insegna loro ad ascoltare, osservare le regole, rispettare i coetanei e socializzare.

La Missione di supporto italiana in Niger (MISIN) collabora dal 2018 con le autorità nigeriane, contribuendo alla formazione delle forze armate e di sicurezza e alla realizzazione di progetti di cooperazione concordati con le istituzioni civili.

READ  Montreal: Ismail Kone è in vista per un club inglese

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.