Il calciatore italiano muore nell’anniversario della partita del fratello

Gli sport

link breve

Il centrocampista Giuseppe Perino, 29 anni, giocatore del Parma Calcio, è morto durante una partita organizzata per ricordare il fratello minore, Rocco, scomparso nel 2018 all’età di 24 anni.

L’ex calciatore del Parma Giuseppe Perino è morto all’età di 29 anni in una partita commemorativa tenutasi nella città di Poggiomarino, vicino a Napoli, secondo quanto riportato dai media italiani.

I media hanno riferito che il centrocampista è caduto in campo, apparentemente per un infarto. E in una triste coincidenza, la partita a cui ha partecipato il defunto si è svolta in memoria del fratello minore Rocco, scomparso nel 2018 all’età di 24 anni.

Le autorità locali hanno disposto l’autopsia per determinare le cause esatte della morte di Giuseppe.

Celebrazioni annullate in città

Quando ha giocato per il Parma Calcio, ha giocato come centrocampista per la nazionale italiana di calcio Under 21. Tuttavia, Giuseppe Gialloblu è partito senza raggiungere la prima squadra per continuare la sua carriera in club del terzo e quarto campionato italiano, come Torres, Ipolitana e Bellaria.

Parma ha espresso le sue condoglianze alla famiglia del defunto e il comune di Poggiomarino ha annullato le celebrazioni della Festa della Repubblica Italiana il 2 giugno in segno di lutto.

Un’altra tragedia

Aprile 20 anni.

Nato in Etiopia e arrivato in Italia da immigrato, è stato adottato da una coppia di Nocera Inferiore. Di recente, ha giocato con l’Atlético Vitalica, la squadra di calcio indoor della seconda divisione.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *