Gubitosi si dimette da capo di TIM

Giovedì Luigi Gubitosi si è dimesso dal suo incarico esecutivo, dicendo in una lettera vista da Reuters che non voleva impedire al consiglio di prendere in considerazione rapidamente una proposta di buyout da 12 miliardi di dollari da parte del fondo statunitense KKR.

Nella riunione di venerdì, il cda di TIM ha consegnato le prerogative di Luigi Gubitosi al presidente Salvatore Rossi, mentre il capo di TIM Brasile, Pietro Labriola, è stato nominato direttore generale. due fonti.

Luigi Gubitosi, invece, non ha lasciato il suo incarico di consigliere, riferiscono fonti, il che ha impedito a Pietro Labriola di entrare nel consiglio di amministrazione e di essere nominato direttore generale.

Nella sua lettera al consiglio di amministrazione, Luigi Gubitosi ha criticato gli amministratori per aver ritardato l’esame dell’offerta di KKR per compiacere alcuni azionisti.

Ha anche respinto le speculazioni sul fatto che fosse vicino a KKR e ha esortato il consiglio a concedere al fondo con sede a New York l’accesso ai dati aziendali e a nominare consulenti.

(Relazione di Elvira Pollina e Valentina Za, versione francese Matthieu Protard)

READ  Fleurance. Il ritorno del villaggio italiano

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *