Gli ortottisti potranno ora prescrivere occhiali e lenti a contatto in base alle circostanze

Finora, le loro capacità di rigenerazione sono state limitate ad alcune correzioni visive. Poiché mercoledì 27 aprile 2022 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un decreto, un optometrista può prescrivere occhiali o lenti a contatto, Rapporti capitale. Secondo l’Associazione nazionale indipendente degli ortottisti (SNAO), questa buona notizia dovrebbe alleviare i quasi sei milioni di pazienti che lottano per accedere alle cure della vista in Francia. Determinazione dei tempi di attesa negli studi di oftalmologia.

A differenza degli oftalmologi, questa nuova forza di prima prescrizione per ortottisti è soggetta a condizioni. Il paziente deve avere un’età compresa tra 16 e 42 anni. Se porta già gli occhiali, può consultare un ortottista solo se l’ultima valutazione visiva da parte di un oculista è inferiore a cinque anni, o tre anni se porta lenti a contatto.

Abbiamo bloccato la visualizzazione di questo contenuto per rispettare le tue scelte sui cookie.
Facendo clic su “Consulta”, accetti il ​​deposito di cookie da parte di servizi di social network come Twitter.

Alcune delle controindicazioni sono sconosciute

Come riportato dai nostri colleghi, le controindicazioni elencate nel decreto non sono ancora state pubblicate in Gazzetta Ufficiale. Pertanto, questo decreto Non del tutto applicabile al momento.Secondo il presidente della National Association of Ophthalmologists (SNO) capitale. Infatti, l’ortottista deve indirizzare il paziente ad un oculista se viene rilevata una di queste controindicazioni. Il decreto dovrebbe essere pubblicato nelle prossime settimane.

Nel frattempo, l’elenco predisposto dall’Alta Autorità per la Sanità (HAS) nel 2011 individua già alcune delle controindicazioni che sono state prese in considerazione, che dovrebbero consentire agli ortopedici di iniziare ad esercitare i loro nuovi poteri evitando di redigere una prescrizione quando alcuni disturbi sono osservato, come come il glaucoma o la sclerosi multipla.

READ  Fabrice Amedeo, uno skipper al servizio della scienza

Diversi poteri

Come prescrittori per la prima volta, gli ortottisti possono anche rinnovare le loro prescrizioni di meno di due anni, e quindi le correzioni visive per i loro pazienti. Trascorso questo tempo, dovrebbero rivolgersi a un oftalmologo per questa rigenerazione.

Infine, gli ortottisti sono autorizzati, con questo decreto, a esaminare l’ambliopia nei bambini di età compresa tra 9 e 15 mesi nonché i disturbi refrattivi nei bambini di età compresa tra 30 mesi e cinque anni, senza necessità di prescrizione preventiva. In termini di rimborso, una prescrizione ortopedica può avere lo stesso valore di una prescrizione. Nuovi annunci dovrebbero intervenire in questo argomento.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.