Giorgio Armani pensa a un’alleanza 100% italiana

MILANO (Reuters) – Il fondatore dell’azienda di moda statunitense Giorgio Armani ha dichiarato a US Vogue che Giorgio Armani è pronto a considerare la possibilità di un’alleanza con un’altra azienda italiana, ma non con un gruppo francese. .

In un’intervista pubblicata su Vogue, Giorgio Armani, 86 anni, ha spiegato che la crisi del coronavirus “ci ha aperto un po ‘gli occhi”.

Ha escluso la possibilità di un’acquisizione da parte di uno dei due principali gruppi del lusso francesi, LVMH e Kering, a differenza di altri marchi italiani come Gucci, Fendi e Bulgari. Ma ha ammesso che la strategia di indipendenza che aveva a lungo sostenuto non era più “assolutamente necessaria”.

“Si può immaginare un rapporto con una grande azienda italiana” nel settore della moda, ha detto, senza approfondire.

Vogue cita anche i commenti di Roberta Armani, la nipote di Giorgio che lavora per l’azienda, secondo cui “potrebbe essere fantastico, alla fine, avere una significativa joint venture ‘Made in Italy’ nel settore della moda”.

Roberta Armani ha aggiunto, tuttavia, di non essere stata informata dei piani di suo zio.

(Valentina Za, versione francese di Marc Angrande)

READ  The Parler website is back online after Amazon shut it down online

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *