Gioielli e un po’ di serenità per il Real prima di ricevere il Paris Saint-Germain

Thibaut Courtois ha scelto il lato destro e ha sponsorizzato la palla. Tuttavia, il suo relax non è stato sufficiente per fermare il calcio di rigore di Mikel Oyarzabal. Guidati rapidamente contro i baschi privati ​​di Adnan Januzaj (che non si sono ancora ripresi dall’infortunio), Real e Carlo Ancelotti hanno potuto fare affidamento esclusivamente sulla classe individuale delle proprie forze.

Il primo è Eduardo Camavinga. Dai 25 metri, su un retropassaggio di Luka Modric, il francese ha ritrovato l’equilibrio. Poi cinque minuti dopo. Dopo una buona sequenza tecnica, ha ingannato Alejandro Remiro con un superbo colpo fluttuante. Infine, Karim Benzema e Marco Asensio hanno regolato i conti.

L’allenatore italiano, invece, non ha avuto bisogno dei servizi di Eden Hazard. Brainois è rimasto in panchina per la seconda settimana consecutiva. Nel frattempo, Thibaut Courtois ha trascorso una serata piuttosto tranquilla.

Questo successo consente al popolo di Madrid di sfruttare appieno la scivolata del Siviglia, che è stata colta venerdì ad Alaves (0-0). Sono otto punti di vantaggio sul loro inseguitore numero uno. Quello che si avvicina con più calma all’ottavo ritorno di Champions League contro il Paris Saint-Germain (in programma mercoledì). Soprattutto da quando i parigini sono stati picchiati a Nizza…

READ  L'Italia ha battuto l'Ungheria in testa al proprio girone

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.