Giochi Paralimpici di Tokyo 2020: Marcel Haug e Manuela Scheer conquistano oro e argento nella maratona! – rts.ch

Marcel Haug e Manuela Scheer hanno completato brillantemente i Giochi Paralimpici di Tokyo. Il 35enne thurjoviano ha vinto la Maratona in carrozzina (T54), vincendo già gli 800m e i 1.500m con un record mondiale e 5.000m! Manuela Scheer, che partecipava alla sua quinta gara a questi giochi, ha guadagnato i soldi. Alla fine, la Svizzera ha vinto 14 medaglie, di cui 7 d’oro, dal Paese del Sol Levante.

Nemmeno la pioggia è riuscita a fermare le locomotive svizzere rappresentate da Marcel Haug e Manuela Scheer domenica mattina presto. Thurgovian era decisamente imbattibile a Tokyo: 4 gare e tante medaglie d’oro! “Non riesco a trovare le parole per descrivere come mi sento. È come un sogno incredibile”, Ha detto ai nostri colleghi della TV di lingua tedesca. Ancora una volta irresistibile e inarrestabile, il “proiettile d’argento svizzero”, riferendosi al suo casco d’argento, ha condotto la maratona dall’inizio alla fine e ha abbattuto il cinese Yongchang a meno di due chilometri dal traguardo.

Nove medaglie svizzere insieme

Tuttavia, non è stato facile per il detentore del titolo. “Dopo 7-8 chilometri di gara ho avuto problemi tecnici e problemi con uno dei guanti senza il nastro. Mi è costato molta energia. Ho dovuto ridurre la velocità per farlo bene. Presa. Non lo faccio so come ho fatto”. Hug gareggia in questi giochi con una nuovissima sedia a rotelle in carbonio. È stato sviluppato con il supporto del team Sauber F1 e del partner Orthotec. In 5 Paralimpiadi, Thurjovian ora ha 6 titoli paralimpici, 4 d’argento e 2 di bronzo nel suo roster!

Manuela Scheer, la portabandiera della nazionale svizzera durante la cerimonia di apertura, ha acceso mille fuochi nel Paese del Sol Levante. 2 medaglie d’oro, la sua prima in 5 Paralimpiadi, e 3 d’argento in 5 gare! Compositore della splendida finale allo stadio olimpico, Lucernoise è arrivata seconda nella maratona, un secondo davanti all’australiana Madison de Rosario.

READ  Chiamavo mia nonna prima di ogni partita

Molto meglio di Rio

“La gara è stata dura… Sono molto felice di essere riuscito a lottare per una medaglia e vincere l’argento nella maratona… Poter vincere 5 medaglie è come un sogno. Sono stupito di come tutto sia stato risolto per me. Ora , non vedo l’ora di tornare a condividere tutti questi sentimenti con i miei cari”., ha spiegato Cher che in qualche modo ha l’anello nella capitale giapponese. Portabandiera durante la cerimonia di apertura, ha vinto la prima medaglia svizzera in questi giochi, oltre i 5.000 metri. Eccola, ora ha calato il sipario con i soldi della maratona.

Insieme, Hug e Schaer hanno vinto nove medaglie svizzere su 14! Altri metalli svizzeri sono stati presi da Katherine Debroner (atletica, oro sui 400 e bronzo sugli 800), Elena Crater (atletica, bronzo sulla lunga distanza), Nora Meister (nuoto, bronzo sui 400 stile libero) e Heinz Frei (ciclismo, argento). . In linea) ). Con 14 medaglie (7 ori, 4 argenti e 3 bronzi) e solo 21 atleti, la Svizzera si è comportata molto meglio che a Rio dove la delegazione svizzera, composta da 24 atleti, ha vinto 5 metalli (2 ori, 2 argenti e 1 bronzo).

Tokyo, Miguel Bao

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *