Gigantesca manifestazione a Roma contro l’estrema destra – rts.ch

Decine di migliaia di italiani hanno chiesto il divieto per l’estrema destra a una manifestazione a Roma sabato dopo che le violente proteste contro una tessera sanitaria lo scorso fine settimana sono state attribuite ai neofascisti.

Portando striscioni “Fascismo, non si ripeterà”, i manifestanti in piazza San Giovanni – luogo storicamente legato alla sinistra – hanno chiesto la messa al bando del gruppo neofascista Forza Nuova (FN).

Decine di migliaia di italiani hanno espresso preoccupazione per l’ascesa del fascismo. [EPA/Angelo Carconi – Keystone]

I leader del FN erano tra gli arrestati dopo l’attentato alla sede della Cgil (a sinistra), il principale sindacato del Paese, durante una manifestazione anti-traffico il 9 ottobre.

Un appello per bandire Forza Nuova

Diverse centinaia di persone si sono opposte sabato scorso alla polizia nel centro di Roma, distruggendo, tra l’altro, la sede della Cgil. L’attacco è seguito a una protesta del 15 ottobre contro l’obbligo di rilasciare una tessera sanitaria in tutti i luoghi di lavoro.

In Italia si sono moltiplicati gli appelli per mettere al bando Forza Nuova implicata dopo queste manifestazioni.

Il Partito Democratico (centro-sinistra), che ha lanciato appelli per bandire il Fronte Nazionale, ha presentato la sua petizione al Parlamento per dichiarare di aver raccolto 100.000 firme.

>> Riascolta il thread del 15 ottobre de La Matinale sulle alluvioni

L’estrema destra sconvolge le elezioni comunali in Italia / La Matinale / 4 min. / Venerdì alle 07:24

Agenzie / LAN

READ  Condanna al carcere per sfruttamento dei fattorini

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *