Fantascienza. Essere o non essere umano?

L’anno 1928 finisce quando Dorothy Dick dà alla luce due gemelli, Jane e Philip. I bambini soffrivano di malnutrizione e la ragazza morì un mese dopo. Il piccolo sarebbe sopravvissuto fino al 1982. Nel frattempo, Philip K. Dick è uno degli scrittori di fantascienza più famosi al mondo. Il suo lavoro ha stupito generazioni di lettori e ha ispirato molti registi: Ridley Scott Blade Runner Paul Verhoeven Afek Richiamo totale, Peter Ware Casting The Truman Show O con Steven Spielberg Rapporto di minoranza.

Philip K. Dick è il primo sesto scrittore ad essere curato dalla Library of America, che è l’equivalente di “Thuraya” negli Stati Uniti. E tutti i suoi racconti sono appena stati pubblicati da Gallimard nel gruppo “Quarto”. Due volumi di oltre mille pagine ciascuno, che ti permettono di immergerti nel mondo di Deakin. I testi sono brevi, decisi, disadorni e incredibilmente efficaci. Dick voleva vivere della sua penna e trasmettere le sue notizie da vendere alle riviste. Il suo ritmo di creazione lo porta a usare dosi giornaliere di anfetamine per stare al passo. Spesso il risultato è colossale e di inaspettata consistenza a prima vista. Secondo lo scrittore Kim Stanley Robinson, i racconti di Dick Studi a matita Annuncio Dipinti ad olio Queste sono le sue storie. E studiare i maestri a matita è spesso affascinante.

Vero smantellamento

Ma torniamo a Jane, la sorella gemella perduta. Non smetterà di parlarle in età adulta. Uno dei pilastri del suo lavoro lì: la continua messa in discussione della realtà, l’ossessione per l’imitazione e il sospetto. Sebbene ci siano androidi nella casa di Dick, alieni, razzi e telepati, non ci sono battaglie galattiche importanti e pochissime scene d’azione. Dick scrive principalmente sulla vita di tutti i giorni e passa il suo tempo a decostruire la realtà. Scioccato dalla prima guerra mondiale (in cui suo padre era un veterano). Durante la Guerra Fredda, le minacce nucleari e del maccartismo, Dick attaccò i regimi totalitari e il “sogno americano”.

READ  Dobbs to join a NASA astronaut to answer STEM questions

Le sue notizie arrivano spesso in tranquilli quartieri suburbani. I suoi personaggi apparentemente innocui e borghesi sono sostanzialmente degradati. L’errore del consumo che priva e assorbe la popolazione della propria vita. La comunità degli orologi alla moda e le pubblicità subdole in tutti gli alloggi sono al centro di questi testi degli anni ’50. “Sono l’unico autore di un sesto libro marxista”, Dick scrive, considerando il capitalismo ‘Una prigione di ferro nero’ Ma cosa dicono le sue notizie? Qui, i robot non hanno avvertito gli uomini che si nascondevano sottoterra che la pace ora avrebbe regnato in superficie. Lì, la composizione di Mozart si presenta sotto forma di un fantastico uccello. Inoltre, un’ispirazione dal futuro arriva a uccidere l’ispirazione del suo creatore. Un operaio irrompe in una casa per riparare un pezzo difettoso ancora da mettere in commercio … la sua notizia, con lo stupefacente autunno, è raccolta sotto gli auspici di Laurent Queyssi e Hélène Collon. Questa domanda viene costantemente posta da Dick, un grande lettore di Poe, Lovecraft, Proust, Maupassan, Kant e Hume: chi è un umano e chi non lo è?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *