Evacuato in Italia il famoso “Afgano con gli occhi verdi” del National Geographic

Il celebre afghano dagli occhi verdi, immortalato più di 30 anni fa sulla copertina della rivista National Geographic, è stato evacuato in Italia dopo la presa di Kabul da parte dei talebani, annunciata giovedì 25 novembre a Roma.

GUARDA ANCHE – Afghanistan: le ostetriche chiedono ai talebani di poter continuare a lavorare

«La nazionale afghana Sharbat Gula è arrivata a Roma“Dopo che il governo italiano aveva”facilitato e organizzato il suo trasferimento», Specifica un comunicato stampa ufficiale. Sharbat Gula, una giovane donna con gli occhi verdi evidenziati da una sciarpa rossa, è diventata famosa dopo la pubblicazione nel 1985 di una foto scattata l’anno precedente in un campo profughi afghano in Pakistan dal fotografo Steve McCurry. “In pochi secondi, tutto era perfetto, la luce, lo sfondo e l’espressione dei suoi occhi.“, ha raccontato McCurry nel suo libro”Inedito», Rilasciato in Francia nel 2013.

La madre analfabeta racconta di essere arrivata in Pakistan orfana, quattro o cinque anni dopo l’invasione sovietica del 1979, come milioni di afgani fuggiti dai combattimenti oltre confine. Nel 2016 è stata restituita al suo paese, poiché il Pakistan all’epoca aumentava la pressione sui rifugiati afghani affinché lasciassero il suo territorio.

L’Italia, che era con Stati Uniti, Turchia, Regno Unito e Germania, uno dei cinque Paesi più impegnati nella missione”Supporto risolutoDalla Nato in Afghanistan, migliaia di afgani evacuati dal Paese dopo il ritiro americano ad agosto.

READ  Per papa Francesco la mafia è una "organizzazione del peccato"

GUARDA ANCHE – Afghanistan: i talebani inviano una lettera aperta al Congresso Usa, lodando “un nuovo capitolo di relazioni positive”

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *