Dopo la vittoria, i tedofori italiani hanno ripreso la grande copertura mediatica del calcio

Venerdì l’Italia ha raggiunto un altro traguardo, vincendo la staffetta 4x100m maschile, dopo il campione olimpico dei 100m Marcel Jacobs. Durante la loro conferenza stampa, i quattro tedofori non hanno esitato a confrontarsi con i media italiani e che il loro gusto è molto chiaro, secondo loro, per il calcio a scapito di altri sport.

Buone sorprese si susseguono per l’atletica italiana. Dopo che Marcel Jacobs si è incoronato domenica scorsa nei Queen’s 100m, ha vinto venerdì la staffetta 4x100m, permettendo a Squadra Azzura di conquistare la sua quinta medaglia d’oro nell’atletica leggera.

Lorenzo Batta, Marcel Jacobs, Iusa Desallo e Filippo Torto sono gli eroi dello sport italiano. L’Italia non vince questa staffetta, nel programma olimpico dal 1912. Un traguardo colossale per una gara da lui vinta contro Gran Bretagna e Canada.

Jacobs vuole che i bambini entrino nell’atletica

“Con questa medaglia d’oro, non c’è Lukaku, Messi o Ronaldo che la detiene”, ha detto Iciosa DeSallo, riferendosi ai media sportivi italiani, che spesso parlano più di calcio che di atletica. “Cambierà qualcosa adesso? Dipenderà da voi, giornalisti”, ha aggiunto Filippo Tortue, che ha mostrato la vittoria come ultimo tedoforo contro la Gran Bretagna.

“Con 5 ori IAAF, non so cosa possiamo fare di più”, ha chiesto Torto sulla presunta mancanza di supporto. So che tutto può essere positivo per il nostro sport, ma dovrebbe essere chiaro che l’intera squadra ha realizzato qualcosa di unico e storico”. Lorenzo Bata, che spera di vedere l’interesse dei media in questo risultato olimpico, ha dichiarato: “Spero che mettano da parte il calcio Ora.”

Marcel Jacobs, la nuova e un po’ inaspettata stella dello sport e dell’atletica italiana, ha voluto lanciare un messaggio ai residenti. Ha detto l’uomo che ha vinto i 100 metri in 9:80, il record europeo.

READ  Le auto preferite di Toyota per il ritorno del WEC a Monza

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *