Deluso Bastianini, vincitore del Gran Premio delle Americhe, Quartararo e Zarco

La quarta gara della stagione, e infine il due volte vincitore. Dopo aver dominato la prima gara della stagione, Enea Bastianini (Gresini Racing) ha mostrato alla Casa Ducati la sua prima vittoria sul circuito di Austin per il Gran Premio delle Americhe, domenica 10 aprile. L’italiano Jack Miller (Ducati, terzo), in testa dall’inizio, ha rotto a cinque giri dalla fine e poi è volato via. Recupera la leadership nel campionato del mondo. Nella parte posteriore, i piloti tricolore stavano lottando.

Ancora penalizzato per una macchina che manca di velocità massima, Fabio Quartararo (Monster Yamaha) non riesce a fare meglio del settimo posto, nonostante la sua grinta. Qualche problema in più ha avuto Johann Zarko, nono quando è partito dal quarto. L’eccezionale autore del Grand Prix Alex Rins (Suzuki) completa il podio al secondo posto.

Comunque Quartararo ha provato di tutto. Il campione del mondo ha fatto con le sue pistole, osando andare oltre le curve dove nessun altro pilota avrebbe osato. In mancanza di cavalli, El Diablo viene ancora frustato, giocando muscoli speciali con Johann Zarco a sei giri dal traguardo. La sua feroce battaglia con Marc Marquez negli episodi finali ha dato un po’ di pepe al finale di gara, anche se si è concluso con il fallimento del pilota francese. Piccolo risultato per Marquez, è tornato in azione dopo aver saltato due Gran Premi dopo la sua terribile caduta in Indonesia, ed è tornato al sesto posto nonostante abbia saltato la partenza e sia finito all’ultimo posto.

READ  Italia: approvato dal Senato il bilancio del “rilancio” di Mario Draghi, in vista tagli alle tasse netti

Il prossimo Gran Premio dovrebbe dare un po’ di sollievo a Fabio Quartararo con le prime gare europee della stagione e le piste dove la potenza dovrebbe essere meno decisiva. Johann Zarco è stato sorpreso dal suo connazionale, andando per i primi due terzi di gara prima di vedere le sue gomme sbriciolarsi. Ha concluso nono, l’ultimo rappresentante di un’unità Ducati a detenere i primi cinque in griglia di partenza.

L’azienda italiana aveva altri motivi per essere soddisfatta. Fermo e paziente, Enea Bastianini ha aspettato il suo turno per divorare meglio Jack Miller. Per dire che il giovane Transalpine è solo alla sua seconda stagione in MotoGP con Gresini, satellite della casa madre che utilizza la moto della stagione 2021. Dopo la prima vittoria inaugurale in Qatar, il pilota riminese ha riconquistato la prima posizione nella classifica piloti di Alex Espargaro (Aprilia). Ha cinque punti di vantaggio su Alex Rins, il grande animatore della gara di domenica con diversi sorpassi sfacciati. Lo spagnolo sigla il secondo podio consecutivo, il 500° podio per Suzuki in tutte le categorie.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.