Cosa devi sapere sulla versione 2021

• La copia è stata spostata da febbraio ad aprile

I tornei maschile, femminile e Under 20 di solito vengono giocati contemporaneamente. Quest’anno, niente di tutto questo. Il maschile cade nelle date iniziali tra febbraio e marzo, il femminile in aprile e -20 in giugno e luglio. Mentre il rinvio è stato annunciato a gennaio a causa della pandemia, le sei nazioni hanno annunciato il 3 febbraio che il torneo femminile si terrà dal 3 al 24 aprile.

Soddisfazione per i giocatori già privati ​​delle finali di Coppa del Mondo per il suo rinvio al 2022. Anche se trovare nuove date non è stato facile: “La nostra priorità è sempre stata quella di presentare due tornei eccezionali, ma anche di fare in modo che le due competizioni possano essere giocate in tutta sicurezza, soprattutto tenendo conto del benessere dei giocatori “. Lui spiega Ben Morrell, Direttore Generale Rugby delle Sei Nazioni. “Una delle sfide che abbiamo dovuto superare nella riorganizzazione del campionato femminile è stata la finestra limitata a disposizione a causa di qualificazioni ai Mondiali, campionati nazionali, pause e preparativi per la Coppa del Mondo per le squadre qualificate”.

Formato eccezionalmente rivisto

Sebbene l’obiettivo principale fosse mantenere la competizione femminile, doveva essere adattato al contesto sanitario attuale. Basata sullo stesso formato della Coppa delle Nazioni Autunnali, la competizione sarà composta da due gironi da tre squadre. Il gruppo A combina Inghilterra, Italia e Scozia. Nel secondo gruppo parteciperanno Francia, Irlanda e Galles.

Una volta terminate le partite di gruppo, ogni squadra affronterà la squadra avversaria classificata allo stesso livello dell’altro gruppo (prima nel Gruppo A contro prima nel Gruppo B). Per nominare la vincitrice della Women’s Edition 2021, le finali si terranno il “Super Saturday”, il 24 aprile. La nuova formula non fa incazzare Ben Morell: “Vediamo enormi opportunità di crescita per le donne e crediamo che il campionato femminile trarrà grandi benefici dall’avere una finestra tutta sua”.


Anche da vedere




The Six Nations Championship: Il torneo femminile 2021 inizia il 3 aprile, con l’apertura di Inghilterra e Scozia



Inghilterra preferita, Francia vendicativa

Come i loro connazionali maschi, gli inglesi hanno ripristinato il Campionato delle Sei Nazioni per l’anno 2020. Anche l’Inghilterra è stata onorata di aprire questa competizione contro la Scozia sabato 3 aprile alle 16, con un grande successo, 52-10. Dal 2019, la XV de la Rose femminile ha avuto una serie di successi, soprattutto tornei importanti (12 su un totale di 15 successi in 24 numeri). Ma quest’anno dovranno stare attenti agli “affamati”. La squadra azzurra, che ha vinto il Grande Slam nel 2018, vuole cancellare l’edizione 2019, arrivata terza, perdendo in Inghilterra e anche in Italia. In ogni caso, hanno preso la strada con una grande vittoria di apertura sul Galles (53-0).

Anche da vedere



53-0: Al-Zarqa ha iniziato a qualificare 6 nazioni in tempo contro il Galles


53-0: Al-Zarqa ha iniziato a qualificare 6 nazioni in tempo contro il Galles


Gli inglesi hanno ampiamente dominato la competizione sin dal suo inizio nel 1996. Ma non lontano da loro, la Francia ha vinto sei titoli di cui cinque tornei principali. Gli italiani hanno ottenuto il miglior risultato della loro storia l’anno scorso quando sono arrivati ​​secondi nonostante l’umiliazione in Inghilterra (55-0) e il pareggio con il Galles (3-3). Nella parte posteriore, la Scozia, che aveva vinto il campionato solo una volta nella sua storia (Grande Slam nel 1998, quando il torneo riunì solo quattro nazioni britanniche), lo scorso anno si è conclusa con un nuovo cucchiaio di legno. Nove edizioni.

READ  L'arbitro Uefa ha giudicato inaccettabile la richiesta di firma di Haaland

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *