cinque migranti soccorsi mentre cercavano di raggiungere la Francia a piedi

Nonostante le cattive condizioni meteorologiche, cinque migranti hanno cercato di raggiungere la Francia dall’Italia nella notte tra il 30 e il 31 ottobre, risalendo il sentiero molto accidentato che porta al valico di frontiera del Fréjus. Verso le 3 del mattino, sono stati costretti a chiamare i soccorsi. La chiamata è stata ricevuta dalla centrale “Vigili del fuoco”, che l’ha inoltrata ai soccorritori di Bardonecchia.

Questo contenuto è bloccato perché non hai accettato i tracker.

Cliccando su ” Accetto “, i plotter verranno depositati e potrai visualizzare i contenuti .

Cliccando su “Accetto tutti i traccianti”, autorizzi depositi di traccianti per l’archiviazione dei tuoi dati sui nostri siti e applicazioni ai fini della personalizzazione e del targeting pubblicitario.

Hai la possibilità di revocare il tuo consenso in qualsiasi momento.
Gestisci le mie scelte


Una carovana di soccorso composta da tecnici del Secours alpin, Guardia di Finanza e vigili del fuoco ha esplorato il sentiero, non avendo una posizione precisa. Dopo un’ora, i migranti sono stati trovati nei pressi di una casamatta militare abbandonata, a metà del valico. Senza vestiti adeguati, erano esausti, vicini all’ipotermia. Una volta confortati, e meglio vestiti grazie all’attrezzatura portata dai soccorritori, hanno potuto tornare a piedi alla frazione Camini del Frejus, dove un medico della Croce Rossa li ha visitati. Sono stati prelevati dalla polizia intorno alle 7 del mattino

Non tutte le persone disperate scelgono questa strada. Pochi giorni fa la polizia italiana ha arrestato a Salbertrand un contrabbandiere di origine irachena. Faceva salire gruppi di migranti su camion diretti in Francia, in cambio di denaro. Gli autisti non sapevano nulla della manovra.

READ  "Al confine franco-italiano, lo Stato commette quotidianamente violazioni dei diritti umani"

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *