Barrel fiducioso della sua partecipazione al Tour de France

Malgré une sérieuse blessure au genou gauche subie samedi lors de la troisième étape du Giro d’Italie, qui l’a force à l’abandon, Olivia Baril garde espoir de prendre la départ du Tour é France 24 la quira de Paris s luglio.

Dopo aver ricevuto 25 punti per chiudere tre ferite, di cui una troppo profonda per farti vedere il tendine, il ciclista dell’italiana continentale Valcar-Travel & Service è tornato a casa in Spagna da lunedì.

“Sono a letto, non cammino molto e mi toglieranno i punti di sutura in 10-15 giorni”, ha detto Paradis durante un’intervista lunedì. Sarò solo preparato, ma sono sicuro anche se non ci sono molte persone in giro.

“Quando ha visto il mio ginocchio, il mio medico mi ha detto che sicuramente non avrei potuto iniziare”, continua il ciclista 24enne di Rouen Noranda. Il mio allenatore mi dice di passo dopo passo. Farò tutto e il l’annuncio verrà fatto due giorni prima della mia partenza. Se non posso essere sostituito. E la vita andrà avanti. “

caduta evitabile

Alla sua prima corsa importante, Barrell era ansioso di vedere la sua reazione prima che la sfortuna colpisse. “Non era un settore difficile o tecnico e questa caduta avrebbe potuto essere evitata”, ha detto. È un peccato che non possa mostrare la mia forma, ma questo incidente è fuori dal mio controllo e non ha senso piangere per ore sul mio destino. Dovevo decidere che tipo di atleta ero. Un’atleta recita in recitazione o si concentra sul suo recupero e sul suo futuro. »

Il vincitore della migliore maglia da giovane e 9e Nella classifica generale del Tour de Suisse prima di dirigersi verso l’Italia, Barrell ha mostrato i suoi colori all’alba dei due principali appuntamenti della stagione.

READ  Ricco programma culturale in Marocco presentato dall'Italia

“Ha dimostrato che avevo la forma per poter arrampicare con i migliori”, ha detto. In queste circostanze, è importante mostrare flessibilità. Molte ragazze piangevano per il loro destino e dimenticavano una possibile partecipazione al Tour de France. »

un sogno divenuto realta

La notizia non sarà confermata fino alla conclusione del Tour de France, ma Barrell può già confermare che si unirà al roster del World Tour la prossima stagione. “Da quando avevo 17 anni, volevo fare un giro del mondo, riassunto da uno studente di ortopedia. Finalmente è un buon anno. Il processo è più lungo quando vieni dal Nord America. “

Con un contratto biennale in mano, Barrell non deve temere per il suo futuro di medio termine anche se deve rinunciare alla prossima edizione del Tour de France. “Se non avessi una squadra nel 2023, sarei molto nervosa”, ha ammesso. Non potevo chiedere un inizio di stagione migliore. Ho vinto la mia prima gara della mia carriera e sono arrivato 16°e Posto in Flèche Wallonne. Ho dimostrato di avere talento quando sono sotto una buona supervisione. Con un buon sviluppo, ho il potenziale per essere un favorito un giorno. »

decisione logica

Barrell avrà sempre un posto importante nel suo cuore per Valcar-Travel & Service.

“Sarò sempre in debito con loro. Anche se nessuno ha creduto in me e non ha risposto alle mie richieste, mi hanno dato una possibilità. Senza di loro, non so se continuerei a guidare”.

Avrà dolore nel cuore quando se ne andrà? “Lascerò sì e no. Tutti capiranno che è una decisione logica quando la squadra lo annuncerà”.

READ  Passaporto sanitario esteso a tutti i luoghi di lavoro in Italia

All’interno della sua nuova squadra, Barrell non lavorerà più con il suo attuale allenatore e buon amico Charles-Etienne Chretien, che indossa i colori della squadra PremierTech U-23. “La formula ha funzionato bene con Charles Etienne, ma avverrà un cambiamento. »

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.