Antonio Conte non è più il benvenuto a Torino

A metà settimana, Romelu Lukaku ha organizzato un incontro di boxe tra Lautaro Martínez e Antonio Conte per risolvere la disputa avvenuta mercoledì durante la partita tra Inter e Roma. Ma la resa dei conti tra il suo allenatore ei capitani del Torino avrebbe dovuto essere organizzata in previsione del derby italiano di sabato. L’allenatore interista andrà in territorio ostile per conto della 37a giornata del campionato di Serie A e non solo perché ha concluso le nove serie di campionato consecutive della Vecchia Signora con il nuovo campione italiano. Prima dell’incoronazione di Giuseppe Meazza, il 50enne era tre volte campione italiano con i bianconeri. Ma anche prima del suo ritorno ai vertici del calcio transalpino, il suo rapporto con Torrini si è drammaticamente deteriorato. Ora l’allenatore del grande contendente per gli attuali cinque nel campionato italiano, Antonio Conte è ancora in accesa discussione con Andrea Agnelli durante la sua recente visita all’Allianz Stadium.

Gesto osceno e rassegnazione improvvisa

Ai primi di febbraio i due si erano insultati duramente durante la semifinale di ritorno della Coppa Italia (0-0). Un nativo di Lecce si è addirittura messo agli arresti con un osceno riferimento al suo ex capo. I due avevano freddo dall’estate 2014 e l’allenatore italiano si era dimesso. Nel bel mezzo dell’allenamento pre-campionato, a causa di forti disaccordi sulla politica occupazionale, l’ex centrocampista che ha trascorso 13 stagioni da giocatore della Juventus ha deciso di chiudere la porta. Un evento che avrebbe potuto decuplicare la sua motivazione all’idea di portare l’Inter a un nuovo titolo. Questo sabato avrà l’opportunità di dimostrare la sua superiorità sul suo ex club in caso di vittoria. La persona che ha anche capitanato la nazionale italiana e il Chelsea potrebbe avere un’occasione speciale per smorzare le speranze di qualificazione alla Juventus Champions League e farlo precipitare in una profonda crisi. Dimostra che indossare i guantoni da boxe non è l’unica soluzione per vendicarti.

READ  Cosa ricordare dalla seconda giornata del torneo di Monte Carlo

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *