Alexis Galarneau si sente come a casa

Tennis. Alexis Galarneau è diventato rapidamente il nuovo favorito al National Bank Challenger di Drummondville.

Dal suo ingresso contro il brasiliano Gabriel Descamps, lunedì sera, al René Ferrier Indoor Tennis Center, Lavalois ha sedotto il pubblico con il suo gioco focoso e la sua forza di carattere. Commosso dai tifosi, l’atleta di 23 anni ha messo in scena una straordinaria rimonta per ottenere una clamorosa vittoria afferrare la vittoria fronte 279e Racchetta mondiale.

Ha vissuto il miglior momento della sua carriera, Alexis Galarneau è appena salito a quota 214e Nella classifica ATP, che ha inserito dopo il 550esimo posto meno di due anni fa. Negli ultimi mesi ha raggiunto in particolare la finale del Winnipeg Challenger e le semifinali dei tornei svoltisi in California e in Italia.

Frank Dancevich e Alexis Gallarno. (Foto: Jessalyn Bergeron)

“I miei recenti successi sono la somma di tanto lavoro, tante ore in campo e tante ore in palestra. Al momento mi sento davvero bene. Mi permette di giocare un programma completo. Ciò che è particolarmente incoraggiante è che ho buona costanza nei miei risultati. Di recente, arrivo spesso ai quarti di finale o addirittura alle semifinali. “Per il resto della mia carriera, è importante mantenere questa costanza”, ha spiegato Alexis Gallarno, che L’Express ha incontrato prima affrontare Gabriel Descamps.

Il secondo giocatore del Quebec più alto classificato dall’ATP dopo Félix Auger-Aliassime, Alexis Gallarno si descrive come un atleta laborioso e diligente.

“Sono un giocatore che lotta per ogni punto, lavora bene e non commette molti errori. Gioco con una buona intelligenza ed energia. Mi diverto in campo! Cerco di sorridere anche quando le cose non vanno bene. È un tale onore per me essere un giocatore.” Tennis professionistico.

READ  Biathlon - Kontiolahti - Presentazione e lista di partenza delle staffette - Informazioni sportive - Sci

L’uomo che ha combattuto duramente contro il bulgaro Grigor Dimitrov nell’ultimo torneo BNB a Montreal ha anche evidenziato il contributo del suo clan. “La squadra intorno a me è di grande aiuto. C’è il mio nuovo allenatore, Yannick Dumas, e anche mia madre, che è anche la mia agente. Si occupa di tutto al di fuori della mia carriera calcistica. Mi facilita le giornate e mi permette di concentrarmi sul tennis”.

Cresciuto in una famiglia unita, Alexis Gallarno ha scoperto il tennis con i suoi fratelli a Laval.

“Giocavamo per divertirci nel nostro parco di quartiere, Champfleury Park. All’epoca praticavo un po’ di pattinaggio di velocità, poi ho scelto di dedicarmi al tennis. La mia passione per questo sport è stata immediata e i miei progressi sono stati molto rapidi”. ha detto l’atleta di 5 piedi e 11. e 175 libbre.

Divertimento e fiducia

A Drummondville, dove è testa di serie settimo, Alexis Gallarno tenterà un secondo titolo del Challenger Tour. “Voglio finire l’anno alla grande. Soprattutto, voglio divertirmi. Al momento, evito di avere troppe aspettative. In passato, a volte mi sono spinto molto. Devo imparare da questo. Ma sicuramente ho fiducia nel mio gioco, ho fiducia nel mio gioco.” Raggiungi un buon risultato qui.

Il Quebec ha anche elogiato il lavoro degli organizzatori e dei numerosi volontari che hanno assicurato il regolare svolgimento del torneo. “La posizione è fantastica ed è anche molto gradita. L’organizzazione si prende cura dei giocatori. Adoro giocare in Quebec. Mi sento come a casa, come se stessi giocando nelle giovanili.

Alexis Galarneau dopo aver sconfitto Gabriel Decamps. (Foto per gentile concessione)

Dopo aver partecipato al torneo di Drummondville, Alexis Galarneau rappresenterà il Canada nella fase finale della Coppa Davis in Spagna. Felix Auger-Aliassime, Vasek Pospisil, Denis Shapovalov e Gabriel Diallo completano la rosa di Frank Dancevic.

READ  Argento nella 4x100m maschile, bronzo Jan Schrop, due medaglie nel canottaggio...cosa ricordare dell'ultima giornata

“È una grande settimana che ci permette di condividere grandi ricordi e creare grandi legami tra i canadesi. Tutto va bene. Abbiamo una grande squadra”, ha detto Alexis Gallarno.

“Il tempismo è perfetto, poiché Felix e Denis hanno giocato il miglior tennis della loro carriera. Vasek ha molta esperienza. Gabriel e io saremo disponibili a supportare i nostri compagni di squadra. Se mai avremo bisogno di giocare, ci saremo. Abbiamo fatto molti progressi ultimamente.”

A partire dalla prossima stagione, Alexis Galarneau farà un nuovo passo partecipando alle qualificazioni dei tornei del Grande Slam. “Mi permetterà di misurarmi con i migliori. Nei migliori tornei, gioco il mio miglior tennis”, ha concluso il torneo, che a lungo termine punta a sfondare tra i primi 30 al mondo.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.