A Brest, il lancio del programma scientifico partecipativo “Objectif Plancton” – Brest



Il plancton è un microrganismo essenziale per il funzionamento degli ecosistemi costieri. Le aree costiere sono soggette a vari disturbi, sia di origine naturale che umana, che possono erodere la diversità degli habitat e la biodiversità. Una delle principali domande che gli scienziati si pongono è se questa erosione della biodiversità possa avere conseguenze sul funzionamento degli ecosistemi marini e sui servizi che forniscono alla società.

Per cercare di rispondere, è stato avviato un programma scientifico con il sostegno dei cittadini. Guidato da OceanopolisCentro nazionale per la cultura scientifica dedicato agli oceani. Questo programma si chiama ” Obiettivo plancton È unico in quanto consente di ottenere una serie di osservazioni e misurazioni che trattano sia i cambiamenti spaziali su piccola scala sia i cambiamenti temporali nel plancton e la diversità vegetale e animale degli ambienti costieri.

40 barche riempite

Nel 2021, “Objectif Plancton” continuerà le sue operazioni di raccolta del plancton nei porti di Brest e Lorient, nonché nella baia di Concarneau. Le prossime sessioni si terranno mercoledì 21 aprile e sabato 24 aprile, oltre a sabato 22 maggio. Nel porto di Brest, circa 40 barche sono diligentemente coinvolte. Insieme ai membri della Brest Yachting Association e dell’SNSM, il Marine Instruction Center fornisce ai suoi studenti una barca a vela in modo che possano contribuire a questo progetto scientifico.

Sostieni la redazione professionale al servizio della Bretagna e degli inglesi: abbonati a partire da 1 € al mese.

Sostengo

READ  Le fantasie di Ape-Man non sono più fantascienza ...

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *