105 migranti soccorsi dopo che la loro imbarcazione è affondata al largo delle coste del Paese

P / Tunisia / Youmna Salma

Domenica, le autorità tunisine hanno annunciato di aver sventato 10 tentativi di attraversare illegalmente il confine marittimo e di aver salvato 105 migranti irregolari di nazionalità tunisina e di altre nazionalità africane dopo che le loro barche sono affondate al largo delle coste del paese.

Lo ha annunciato su Facebook un portavoce della Guardia nazionale tunisina, Houssemeddine Jabali.

Al-Jabali ha affermato che “le unità navali (affiliate alla Guardia Nazionale) nella regione centrale sono riuscite venerdì e sabato notte a contrastare 10 tentativi di attraversamento illegale alle frontiere marittime e a salvare 105 persone”.

Ha spiegato che “tra coloro che sono stati salvati c’erano 58 di diverse nazionalità africane, e il resto (47 persone) erano tunisini provenienti da diverse regioni della repubblica”.

Un portavoce della Guardia nazionale tunisina ha aggiunto che i migranti “hanno deliberatamente ignorato le istruzioni della Guardia navale e hanno continuato a navigare verso lo spazio europeo, cosa che ha portato all’affondamento di diverse imbarcazioni che operavano durante queste pericolose traversate”.

E a seguire: «Dopo aver consultato il procuratore generale, ha deciso di adottare nei loro confronti le misure legali necessarie», senza ulteriori dettagli.

I tentativi di migrare irregolarmente vengono sventati quasi quotidianamente e centinaia di persone vengono arrestate dalle forze di sicurezza e militari tunisine.

La Tunisia ha recentemente assistito a una notevole escalation dei flussi migratori irregolari verso l’Europa, in particolare verso le coste italiane, a causa delle ripercussioni delle crisi economiche e politiche nel Paese e in diversi Paesi della regione.

* Tradotto dall’arabo da Mourad Belhaj

Solo una parte dei dispacci, che Anadolu Agency trasmette ai propri abbonati tramite il Sistema di Distribuzione Interna (HAS), viene trasmessa sul sito web di AA, in maniera sintetica. Contattaci per iscriverti.

READ  Un quinto costruttore, Fiat Chrysler, è stato accusato in Francia

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *