Zelenskyj chiede armi e gas al G7

Lunedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha esortato i paesi del G7 a fornire all’Ucraina più armi e gas, poiché le persone nel suo paese soffrono per l’inizio dell’inverno, spesso senza elettricità e senza riscaldamento.

• Leggi anche: Due persone sono state uccise dai bombardamenti russi nella regione di Kherson, secondo il suo governatore

• Leggi anche: L’Ucraina accusa la Russia di aver arrestato due dipendenti della centrale nucleare di Zaporizhia

• Leggi anche: Zelensky figura dell’anno “Time”

“L’Ucraina ha bisogno di carri armati moderni”, come “artiglieria, cannoni e missili”, così come “missili a lungo raggio”, ha detto Zelenskyj durante la riunione del G-7 in videoconferenza, secondo i commenti riportati dalla presidenza ucraina.

Di fronte ai suoi alleati occidentali, il leader ucraino ha denunciato ancora una volta il vantaggio militare della Russia “in termini di artiglieria e missili”. “È un dato di fatto”, ha detto, confermando la sua affermazione.

Per diversi mesi, gli occidentali hanno consegnato armi di ogni tipo a Kiev in abbondanza, compresi i lanciamissili americani Himar e i fucili Caesar francesi.

La loro influenza sul campo di battaglia è stata vantaggiosa per l’Ucraina, spostando gradualmente l’equilibrio del potere.

A settembre, i soldati ucraini hanno costretto l’esercito russo a ritirarsi da gran parte del nord-est, nella regione di Kharkiv. Prima che gli ucraini cacciassero i russi dalla città meridionale di Kherson, il premio principale della guerra russa era stato dalla fine di febbraio, all’inizio di novembre.

Volodymyr Zelensky ha giurato: “Più efficacemente usiamo queste armi, più breve sarà l’aggressione russa”.

Oltre alle armi, il presidente ucraino ha chiesto più gas all’Occidente, poiché l’Ucraina deve affrontare grandi difficoltà energetiche dopo gli attacchi russi su larga scala su tutta la sua rete dall’inizio di ottobre.

READ  [Mot de l’info] Perché Radio Canada chiude la sua sede di Pechino

Secondo Cave, il 40% delle strutture nazionali essenziali è ora danneggiato. Tanto basta per costringere milioni di ucraini a vivere quotidianamente al buio e al freddo, tra frequenti interruzioni di corrente e mancanza di riscaldamento.

“Questo inverno abbiamo bisogno di ulteriore sostegno, parliamo di un volume di circa 2 miliardi di metri cubi di gas che devono essere acquistati in aggiunta.

L’Ucraina è stata costretta a “utilizzare più gas del previsto” nelle ultime settimane, a causa dell’impossibilità di utilizzare la rete elettrica, che è stata interrotta dai molteplici attacchi dell’esercito russo, che sembra determinato a proseguire questa strategia.

Al suolo l’Ucraina è ricoperta da una leggera patina bianca e le temperature sono negative, il che fa temere un nuovo esodo di massa verso l’Europa.

Da allora, le autorità ucraine hanno regolarmente invitato la popolazione a “tenere duro”, nonostante queste condizioni di vita sempre più difficili, in particolare nel sud e nell’est.

Nel suo discorso serale quotidiano, Volodymyr Zelensky ha ribadito i suoi timori di nuovi “massicci attacchi missilistici” russi.

“Il nemico si sta preparando e può colpire in qualsiasi momento”, ha detto, aggiungendo che distruggere il sistema energetico ucraino è “l’ultima speranza” di Mosca.

Volodymyr Zelensky, che parla regolarmente con i suoi alleati occidentali, lunedì ha anche suggerito di organizzare un “vertice di pace globale” “per decidere come e quando possiamo attuare i punti della formula di pace ucraina”.

Tuttavia, non ha detto ulteriori dettagli su quando si svolgerà questo vertice, né con chi esattamente ea quali condizioni.

A metà novembre, ha proposto un piano di pace in 10 punti, dal ripristino dell’integrità territoriale al destino dei prigionieri, compresa la sicurezza alimentare in Ucraina.

READ  Joe Biden vuole "ricalibrare" il rapporto con l'Arabia Saudita

Un’iniziativa accantonata dal Cremlino, anche se Vladimir Putin ha ammesso venerdì che sarebbe necessario un accordo “alla fine” per porre fine al conflitto, pur esprimendo dubbi sulla “fiducia” che Mosca potrebbe dargli, secondo lui. suoi interlocutori stranieri.

Lunedì Zelenskyj ha invitato il governo russo a “fare un passo concreto e significativo verso un accordo diplomatico”, in vista delle vacanze di fine anno, “in un momento in cui la gente comune pensa alla pace, non ‘aggressioni’.”

“Se la Russia ritira le sue forze dall’Ucraina, sarà garantita una cessazione permanente delle ostilità”, ha affermato il presidente ucraino.

Durante il loro vertice virtuale, i leader del G7 hanno concordato di creare una “piattaforma” incaricata di “coordinare l’assistenza finanziaria” all’Ucraina, alla vigilia di una conferenza sullo stesso tema a Parigi, sul presidente francese Emmanuel Macron.

Il gruppo agroalimentare Nestlé, già presente in Ucraina, ha annunciato di voler investire 40,5 milioni di euro in un nuovo sito produttivo nell’ovest di questo Paese, che “darà lavoro a 1.500 persone”.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.