Washington è preoccupata per le accuse di tortura contro Israele

Washington è preoccupata per le accuse di tortura contro Israele

(Washington) Lunedì gli Stati Uniti hanno espresso “preoccupazione” e hanno invitato il loro alleato israeliano a indagare in seguito a un rapporto della CNN sulle condizioni degradanti a cui sarebbero sottoposti alcuni prigionieri palestinesi nel mezzo della guerra a Gaza.


Sulla base delle informazioni fornite dagli informatori israeliani, il canale di notizie americano la scorsa settimana ha trasmesso un rapporto scioccante sulla base di Sde Teman nel deserto del Negev, nel sud di Israele.


Leggi il rapporto della CNN (in inglese)

“Siamo preoccupati [ces accusations] “Stiamo indagando su queste e altre accuse di maltrattamenti nei confronti di palestinesi detenuti”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce del ministero degli Esteri Vedant Patel.

Egli ha sottolineato che gli Stati Uniti hanno informato gli israeliani di avere “l’obbligo di condurre un’indagine approfondita” sulle accuse di violazione del diritto internazionale umanitario.

Vedant Patel ha sottolineato: “Siamo sempre stati chiari e coerenti con tutti i paesi, compreso Israele, sul fatto che tutti i detenuti devono essere trattati umanamente, con dignità e in conformità con il diritto internazionale”.

Secondo la CNN, il centro di detenzione ospita circa 70 prigionieri sottoposti a dure condizioni, oltre a un ospedale da campo dove alcuni detenuti feriti sono stati legati ai letti indossando pannolini e nutriti con paglia.

Uno degli informatori, che ha condiviso le foto, ha parlato di come ai prigionieri bendati fosse stato ordinato di stare seduti in posizione eretta e di non parlare, e le guardie gridavano loro in arabo: “Stai zitto”.

Nell’ospedale da campo, i medici hanno amputato gli arti dei prigionieri feriti, che sono stati poi ammanettati, secondo la CNN.

READ  Rapporto sulla repressione uigura | La Cina sta già commettendo un genocidio

Secondo un informatore, i prigionieri sono stati torturati meno per raccogliere informazioni che “per vendetta” per l’attacco di Hamas contro Israele il 7 ottobre.

L’esercito israeliano si è impegnato a esaminare queste accuse. Le indagini israeliane sulle violazioni dei diritti umani, riportate dai media o dalle ONG, raramente portano a gravi conseguenze per le forze armate o di sicurezza.

Un rapporto del Dipartimento di Stato americano ha concluso venerdì che era “ragionevole valutare” che Israele abbia utilizzato le armi fornite dagli Stati Uniti in modo incompatibile con il diritto umanitario internazionale, senza che questa conclusione portasse alla sospensione della spedizione di armi. Equipaggiamento militare.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *