Uno scontro tra Elon Musk e funzionari ucraini a causa dell’invasione russa

Kiev | Il presidente Volodymyr Zelensky e altri funzionari ucraini hanno discusso lunedì dell’invasione russa su Twitter con il miliardario statunitense Elon Musk, con l’ambasciatore di Kiev in Germania che è arrivato al punto di dire al fondatore di SpaceX di “andare a farsi fottere”.

• Leggi anche: Musk vuole pubblicare i suoi tweet su Tesla senza essere pre-approvato

• Leggi anche: Gli azionisti di Twitter hanno votato a favore della proposta di acquisizione di Elon Musk

Lo scambio è iniziato con una proposta di Elon Musk di riportare la pace tra Kiev e Mosca attraverso referendum sotto la supervisione delle Nazioni Unite, consegnare la Crimea alla Russia e creare uno “status neutrale” per l’Ucraina.

Il miliardario americano ha lasciato ai suoi follower su Twitter la scelta di votare a favore o contro questa proposta premendo “sì” o “no”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha risposto a una domanda del sondaggio dei suoi seguaci: “Quale Elon Musk preferisci, chi sostiene l’Ucraina o chi sostiene la Russia?”

Il consigliere presidenziale Mikhailo Podolak ha proposto un “piano di pace migliore” con “la liberazione del suo territorio da parte dell’Ucraina, inclusa l’annessione della Crimea”, il “disarmo e denuclearizzazione” della Russia, e ha anche suggerito la “presentazione dei criminali di guerra” alla giustizia internazionale .

“La mia risposta molto diplomatica è di andare a trovarti”, ha detto l’ambasciatore ucraino in Germania, Andrich Melnik.

Quindi Elon Musk ha sostenuto che la Russia potrebbe scegliere di guidare una più ampia mobilitazione della sua popolazione per una “guerra a tutto campo” che porterebbe a un “numero di vittime devastante da entrambe le parti”.

READ  La guerra in Ucraina: le immagini satellitari prevedono la perdita di un terzo del raccolto di grano

“La vittoria dell’Ucraina è improbabile in una guerra totale. Se tieni al popolo ucraino, chiedi la pace.

Il presidente russo Vladimir Putin, che ha emesso un decreto di mobilitazione “parziale” e ha minacciato di ricorrere alle armi nucleari di fronte ai recenti successi militari ucraini, ha invitato Kiev a “fermare le ostilità” e “tornare al tavolo dei negoziati”.

Il signor Zelensky ha detto che Kiev non negozierà con Mosca finché Putin sarà il presidente.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.