Una festa totalmente sbagliata alla Laval High School

Una festa alla Laval High School è andata così male ieri pomeriggio che 30 agenti di polizia sono dovuti intervenire per controllare una folla di un centinaio di studenti che è diventata violenta.

Gas lacrimogeni, auto della polizia distrutte, sputi, ramoscelli… Ecco una breve foto di un gruppo di adolescenti che si è accartocciato ieri, intorno all’una di notte, alla Horizon Jeunesse High School di Laval.

Abbiamo ricevuto una chiamata per interferire con questa festa che era gremita da 150 a 200 studenti. Il nostro obiettivo era quello di contenere i giovani nei cortili della scuola per la loro sicurezza, per evitare che si scontrassero con un’auto, ad esempio”, spiega il tenente Genevieve Major, portavoce del dipartimento di polizia di Laval (SPL).

“Grandi calci”

Diversi video della cerimonia sono stati pubblicati su Instagram a fine giornata. Vediamo adolescenti irrequieti che circondano le auto di pattuglia.

Gli studenti hanno iniziato a lanciare rami contro le nostre macchine. Poi i giovani hanno preso a calci anche le auto della polizia. Abbiamo chiesto la calma con i nostri microfoni, ma non sono stati ascoltati”, afferma Mme Principale.

aprire un’indagine

Quest’ultimo afferma che anche un agente di polizia è stato costretto a usare il pepe di Caienna come “segnale di protezione e difensivo”. Una giovane donna è stata colpita dal pepe ma è rimasta illesa.

Attualmente stiamo conducendo un’indagine sull’abuso di auto della polizia. Non ci sono arresti al momento, ma arriveranno. ”

Genevieve Major osserva anche che gli agenti SPL sono tornati a scuola venerdì per la prevenzione con i giovani, dopo che la festa è andata male.

READ  È impossibile rallentare l'inevitabile invecchiamento

La scuola spiega

Quando è stata contattata su questo argomento, la direzione della Horizon Jeunesse High School ha riferito di aver organizzato “varie attività negli ultimi giorni per celebrare la Settimana dello scambio culturale”.

“Alcuni studenti hanno mangiato in modo improprio, provocando un’alluvione che è stata vista ieri. […] “Il ritorno si sta verificando oggi con gli studenti preoccupati al fine di promuovere l’urbanizzazione, la responsabilità civica e il comportamento previsto in una società democratica”, afferma Annie Jewett, del dipartimento di comunicazione presso il consiglio scolastico di Laval.

Mme Goyette specifica inoltre che è possibile che persone che non sono andate a scuola abbiano partecipato ieri a questa festa presso l’istituto.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.