Un veterano americano è morto mentre si recava alla commemorazione del D-Day

Un veterano americano è morto mentre si recava alla commemorazione del D-Day

Un veterano americano della Seconda Guerra Mondiale è morto la scorsa settimana durante il suo viaggio per partecipare alla commemorazione dello sbarco alleato del 6 giugno 1944, ha annunciato un’associazione americana.

L’Associazione Honor Flight ha scritto in un post su Facebook che Robert Persichetti, 102 anni, viaggiava in aereo con un compagno e stava navigando su una barca lungo la costa francese quando ha vissuto una “emergenza medica”, senza specificare la natura di questa emergenza.

Il veterano è stato poi trasportato in aereo in Germania, ma è morto poco dopo, il 31 maggio, secondo l’associazione, citando altri veterani che viaggiavano con lui.

Robert Persichetti era un operatore radio della Marina degli Stati Uniti a bordo della nave comando USS Eldorado e prestò servizio sul fronte del Pacifico, tra cui Iwo Jima, Okinawa e Guam, dove le forze americane si scontrarono con l’esercito giapponese.

Il veterano canadese William Cameron, che partecipò il 6 giugno 1944, morì all’età di 100 anni il giorno prima del suo ritorno in Normandia, dove avrebbe dovuto partecipare alle celebrazioni dell’80° anniversario dello sbarco in Normandia.

Circa 180 veterani sulla novantina, anche più di 100 anni, partecipano alla commemorazione dello sbarco alleato del 6 giugno 1944, che aprì la strada alla sconfitta della Germania nazista nella seconda guerra mondiale.

READ  Presidenza degli Stati Uniti: Dwayne Johnson getta petrolio sul fuoco

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *