Un terremoto di magnitudo 6.2 scuote la capitale di Vanuatu

Un potente terremoto di magnitudo 6,2 ha scosso Port Vila, capitale dell’arcipelago di Vanuatu nel Pacifico, martedì, secondo l’US Geophysical Institute (USGS).

“Wow, non mi sentivo così da anni. Il mio cuore è ancora sull’orlo delle labbra”, così ha twittato il reporter locale Dan McGarry, descrivendo un tremolio orizzontale molto forte.

Secondo l’USGS, il terremoto è avvenuto a una profondità ridotta (10 km) 90 km a ovest di Port Vila. Nessun allarme tsunami emesso.

Il terremoto è stato seguito da due scosse di assestamento di magnitudo 5,5 e 5,7 e non sono stati segnalati danni o feriti.

La scorsa settimana, un forte terremoto di magnitudo 7,7 ha colpito la regione, innescando un allarme tsunami, ma l’onda non ha superato un piede.

Il terremoto, con epicentro situato a circa 430 chilometri da Vanuatu, Nuova Zelanda e Australia, ha messo in allerta.

L’area che comprende Vanuatu e la vicina Nuova Caledonia fa parte dell’Anello di Fuoco del Pacifico ed è una delle aree di attività sismica più intense del pianeta.

READ  Il Pentagono purifica i comitati consultivi degli alleati che Trump ha nominato

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *