Un calciatore affetto dalla sindrome di Down fa causa alla scuola dove ha fatto la storia

Un calciatore affetto dalla sindrome di Down fa causa alla scuola dove ha fatto la storia

Caden Cox ha fatto la storia dell’Hocking College nel 2021 quando è diventato la prima persona conosciuta con sindrome di Down a giocare e segnare in una partita di football del college. Oggi ha citato in giudizio il college, sostenendo di essere stato vittima di discriminazioni, molestie e aggressioni.


In una causa intentata giovedì da sua madre, Mary Cox, Kaden Cox ha accusato un ex supervisore del centro ricreativo studentesco dove lavorava di “discriminazione sulla disabilità, abusi fisici e molestie verbali persistenti”.

Caden Cox, che ora ha 23 anni, è entrato nella scena sportiva nazionale nell’autunno del 2021, dopo aver calciato un canestro nel terzo quarto. Ne ha calciati altri tre in quella stagione, il che gli è valso un vantaggio su ESPN. Pochi mesi dopo crea una linea di abbigliamento Jake Max con i colori della scuola.

“Dicevano che non poteva nemmeno andare al college e guardarsi intorno”, disse Mary Cox all’epoca.

Il signor Cox ha anche lavorato mentre frequentava l’Hawking College, un college comunitario a Nelsonville, Ohio, dove sarebbe stato molestato e aggredito dal suo capo. Il suo presidente, Matthew Kamsko, è tra gli imputati nominati nella causa, insieme a Betty Young, il presidente della scuola, un consiglio di amministrazione e cinque dipendenti universitari senza nome.

Kamsko, che si è dimesso, è stato condannato a gennaio per aver minacciato Cox e condannato a 30 giorni di carcere.

Il college e il consiglio hanno dichiarato in una dichiarazione inviata via e-mail che non avrebbero commentato le indagini in corso o le controversie in corso, ma avrebbero “collaborato con le autorità”.

READ  Growing terror in the conflict in Ethiopia

Il signor Young ha anche rifiutato di commentare la denuncia presentata al tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto meridionale dell’Ohio.

“Sono lieto che l’Hawking College sia stato in grado di dare a Caden l’opportunità di avere successo come studente, studente-atleta e ora come alunno”, ha detto in una e-mail, aggiungendo che la scuola “rimane impegnata con tutti i suoi studenti”.

Il signor Kamsko ha ripetutamente usato “insulti dispregiativi alle persone con sindrome di Down”, ha denigrato le capacità di Caden Cox, una volta ha chiesto una perquisizione del suo telefono e ha messo mano sui modi inappropriati di Cox, secondo la denuncia, ed è stato oggetto di altre denunce per molestie .

Nel luglio 2021 e di nuovo nel gennaio 2022, Mary Cox, che lavora anche lei all’Hawking College, ha inviato per e-mail le sue preoccupazioni sul signor KeMoscow ai funzionari scolastici, ma non solo il suo comportamento è peggiorato, secondo la denuncia, fino a quando il signor KeMoscow ha seguito il signor . Cox è entrato in bagno e lo ha minacciato con un coltello.

Cadyn Cox ha ottenuto un ordine di protezione contro il signor Kamosko nel maggio 2022, ma le molestie lo hanno reso ansioso e gli hanno impedito di andare al campus, secondo la denuncia, e si è arrabbiato ogni volta che ha visto un’auto rossa che sembrava quella del signor Kamosko. .

La causa incolpa “l’indifferenza intenzionale” da parte del signor Young e di altri dipendenti di Hocking per il trauma subito da Caden Cox per mano del signor Kmosko, per il quale ha chiesto danni e punizione.

READ  Feste aziendali di Natale: viaggio in Messico per mobilitare le truppe

Accusa anche la Fondazione di ritorsione, sostenendo di aver rifiutato due premi di laurea al signor Cox che gli erano stati promessi dopo che gli avvocati che rappresentavano la famiglia di Cox si erano rivolti alla direzione della Fondazione, all’inizio di dicembre, con una lettera che dettagliava le loro accuse.

Dopo essersi laureato all’Hawking College lo scorso anno, il signor Cox è stato coinvolto nell’allenamento di calcio presso la Texas A&M University e ha in programma di iscriversi all’Ohio State College. Dovrebbe frequentare la Ohio State University in autunno per un programma di certificazione per studenti con disabilità.

“L’ultima cosa che volevamo era un processo. Questo college ha svolto un ruolo importante nelle nostre vite “, ha detto Mary Cox in una dichiarazione inviata da un avvocato.

“Caden ha avuto un’ottima esperienza prima che accadesse. Ci siamo sentiti come se i nostri reclami agli amministratori non portassero da nessuna parte”.IO Cox. “Speriamo davvero che questo porti a un cambiamento nel modo in cui il bullismo viene affrontato per tutti gli studenti a rischio della scuola”.

Questo articolo è stato pubblicato in Il New York Times.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *