Ucraina | La Russia si prepara a un’offensiva che ha coinvolto fino a 175.000 uomini

(Washington) ha detto venerdì che la Russia si sta preparando a lanciare un attacco all’Ucraina, coinvolgendo fino a 175.000 soldati, all’inizio del prossimo anno. Washington Post, unendosi alle preoccupazioni di Kiev su tale possibilità.


Un alto funzionario degli Stati Uniti ha dichiarato al quotidiano americano, in condizione di anonimato, che Mosca si stava preparando a lanciare “100 battaglioni composti da gruppi tattici con una forza stimata di 175.000 uomini, oltre a carri armati, artiglieria e altro equipaggiamento”.

Interpellato dall’AFP, il Pentagono ha rifiutato di commentare l’intelligence, ma si è detto “estremamente preoccupato per le prove dei piani della Russia di intraprendere un’azione aggressiva contro l’Ucraina”.

“Continuiamo a sostenere l’allentamento delle tensioni nella regione e una soluzione diplomatica al conflitto nell’Ucraina orientale”, ha affermato il portavoce del Pentagono, il tenente colonnello Tony Semmelroth.

Le forze russe sono concentrate in quattro diverse località con 50 gruppi di combattimento tattico Washington PostCitando un documento militare degli Stati Uniti.

Venerdì Joe Biden ha intensificato la pressione sulla Russia, affermando che stava preparando “iniziative” per difendere l’Ucraina in caso di invasione, a seguito dello stazionamento delle forze russe vicino al confine ucraino.

I servizi di intelligence ucraini ritengono che il “periodo più probabile” per completare i preparativi russi per una “grande escalation” sia la fine di gennaio, ha detto al parlamento il ministro della Giustizia ucraino, Oleksich Reznikov.

Secondo lui, circa 100mila soldati russi potrebbero partecipare a un possibile attacco. L’escalation è uno scenario possibile ma non inevitabile. Il ministro ha sottolineato che il nostro compito è prevenire questo. Ha detto che la Russia aveva già iniziato “esercitazioni militari vicino all’Ucraina” e stava “testando le sue comunicazioni”.

READ  Brasile | Jair Bolsonaro lancia "l'ultimatum" alla Corte Suprema

“Siamo molto preoccupati per i piani della Russia di lanciare una nuova aggressione contro l’Ucraina”, ha detto giovedì il segretario di Stato americano Anthony Blinken insieme al suo omologo russo Sergei Lavrov, che ha incontrato a Stoccolma, in un appello alle accuse che ha fatto il giorno prima quando ha ha incontrato il suo omologo russo Sergei Lavrov. Ha menzionato per la prima volta “prove” di tali preparativi per l’invasione.

“Se la Russia deciderà di continuare sulla strada dello scontro, subirà gravi conseguenze”, ha avvertito, dopo aver minacciato di imporre dolorose sanzioni economiche mercoledì.

Il presidente degli Stati Uniti e il suo omologo russo Vladimir Putin discuteranno presto, tramite video, delle tensioni sull’Ucraina, sette anni dopo l’annessione della Crimea da parte della Russia e il sequestro da parte delle forze separatiste filo-russe di parte dell’Ucraina orientale.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.