Uccisioni negli Stati Uniti, un flagello indomabile

Dieci persone vengono uccise in una sparatoria in un supermercato di Boulder, in Colorado, Il settimo quest’anno negli Stati Uniti. Meno di una settimana dopo il massacro ne uccise otto nell’area di Atlanta.

Questi massacri arrivano sulla scia di una tregua durante l’epidemia che ha visto il minor numero di morti in più di dieci anni. Ci sono ancora più uccisioni di massa negli Stati Uniti che in qualsiasi altro paese al mondo. Come al solito, i politici ragionevoli hanno cantato “abbastanza è abbastanza”. Ma non si farà nulla perché gli stalli politici impediscono l’approvazione da parte del Congresso di leggi razionali sul controllo delle armi.

Le persone devono proteggersi!

Dall’omicidio di massa della scuola di Sandy Hook nel 2012 che ha provocato 27 morti, funzionari eletti in più di due dozzine di stati hanno approvato leggi per rendere più accessibile l’accesso alle armi da fuoco. Di fronte alla marea, nel 2018 la città di Boulder ha vietato le armi offensive per impedire sparatorie di massa come quella che ha appena ucciso 17 persone in una scuola a Parkland, in Florida. 10 giorni prima, questo divieto è stato annullato da un giudice che ha stabilito che il comune non può limitare il possesso legale di armi da fuoco ai sensi della legge federale.

La regione del Colorado, dove si trova Boulder, è particolarmente colpita da questo parassita. Ci sono state nove sparatorie nella scuola dall’incidente della Columbine High School nell’aprile 1999, quando dodici studenti e un insegnante sono stati uccisi e altri 24 sono rimasti feriti. Nel 2012, 12 persone sono state uccise e altre 58 ferite anche in un cinema ad Aurora, in Colorado. Dopo il massacro di Aurora, i cittadini del Colorado si sono precipitati dai trafficanti di armi. Le loro vendite sono aumentate del 44% rispetto all’anno precedente.

READ  Joe Biden ha fatto visita all'ex presidente Jimmy Carter

Assassini di massa, tutti della stessa origine etnica

Gli uomini bianchi commettono sparatorie di massa negli Stati Uniti nel 97% dei casi e la maggior parte di loro ha problemi di salute mentale. Il ciclo delle uccisioni di massa non si fermerà. Al contrario, con la disperazione intensificata e satura di oppioidi degli uomini bianchi, non poteva fare a meno di allontanarsi.

È impossibile immaginare che gli Stati Uniti approveranno mai leggi ragionevoli sul controllo delle armi. Perché ?

Sì, la lobby delle armi sta spendendo enormi somme per garantire l’elezione dei politici repubblicani per il loro servizio a livello federale e statale. Ma soprattutto perché nonostante le terribili conseguenze sociali e personali che ha avuto la libera circolazione di pistole e fucili d’assalto, gli americani non vogliono bandirli. Essere assassinati nelle scuole o in qualsiasi altro luogo non cambia nulla. La destra conservatrice riflette solo ciò che pensa la maggioranza degli elettori.

Guarda anche …

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *