Tesoro di epoca romana scoperto da Greer

Gli archeologi hanno affermato che un tesoro di circa 200 monete di epoca romana è stato scoperto nel nord-ovest della Spagna grazie agli sforzi di un tasso … molto probabilmente in cerca di cibo.

Questa scoperta è stata rivelata alla fine di dicembre nelle “Note di preistoria e archeologia dell’Università Autonoma di Madrid”, una rivista periodica pubblicata da questa Università di Madrid.

Ne ha fatto eco poi la stampa spagnola, un anno dopo che una terribile tempesta di neve Filomena ha paralizzato per dieci giorni gran parte del Paese all’inizio di gennaio 2021 e ha disturbato per qualche tempo l’ecosistema, costringendo alcuni animali ad andarsene. Cercando cibo.

Secondo l’articolo pubblicato dagli archeologi in questa rassegna, nella grotta “Cuesta de Persio”, a Grado, nelle Asturie, “potrebbero essere state trovate monete nella sabbia per l’agitazione dei tassi. Il piede del loro tana.”

Un residente li ha visti e ha informato le autorità. Quindi un gruppo di ricercatori e archeologi ha fatto il viaggio in aprile per scoprire il bottino.

“Questo è un gruppo di 209 pezzi databili dal 3° al 5° secolo d.C.”, provenienti “principalmente dal Mediterraneo settentrionale e orientale”, da Antiochia, Costantinopoli, Salonicco, Roma, Arles, Lione, ma anche da Londra, Dettagli articolo.

I ricercatori, che ritengono si tratti di un “ritrovamento eccezionale”, suggeriscono che questi reperti potrebbero essere stati depositati lì, a causa del “contesto di instabilità politica” particolarmente associato all’invasione degli Svevi. Popolo germanico, nel nord-ovest della penisola iberica.

READ  Custodia Huawei | La causa intentata da Meng Wanzhou contro HSBC per documenti

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *