Terremoto di magnitudo 6,9 al largo della Nuova Zelanda, allerta tsunami

I neozelandesi si sono svegliati venerdì dopo che un terremoto di magnitudo 6,9 al largo delle loro coste ha innescato un breve allarme tsunami, senza causare danni o lesioni.

Il terremoto ha colpito 180 km a nord est di Gisborne venerdì alle 2:27 ora locale a una profondità relativamente bassa di 10 km, secondo l’American Institute of Geophysics (USGS).

Si è fatto sentire fortemente nell’isola del nord della Nuova Zelanda. Più di 50.000 persone lo hanno segnalato sull’app di monitoraggio locale Geonet.

Il Pacific Tsunami Warning Center, con sede alle Hawaii (USA), ha emesso un allarme tsunami per alcune zone costiere dell’Isola del Nord, prima che venisse sollevato, dopo che il pericolo fosse passato.

Il centro inizialmente ha avvertito della possibilità di onde di tsunami fino a 0,3-1 metro.

Per precauzione, l’autorità nazionale neozelandese per la gestione delle operazioni di emergenza ha consigliato ai residenti di North Gisborne di rifugiarsi sulle alture, prima che anche l’allerta venisse lanciata.

Secondo l’autorità, “Secondo le ultime raccomandazioni scientifiche e le informazioni ricevute dagli indicatori di maremoto costiero, non c’è più alcun pericolo”. Gli sfollati possono ora tornare alle loro case “.

Non ci sono state segnalazioni di danni o lesioni.

Il primo ministro Jacinda Ardern è stato tra coloro che sono stati svegliati dai terremoti. “Spero che tutti stiano bene, specialmente sulla costa orientale, che deve aver sentito tutta la forza di questo terremoto”, ha scritto su Instagram.

La Nuova Zelanda si trova sul Pacifico “Ring of Fire”, una regione di intersezione delle placche tettoniche con forte attività sismica e vulcanica.

READ  British lawmakers approve the Brexit deal

Il Paese del Pacifico meridionale ha recentemente celebrato il decimo anniversario del terremoto di Christchurch, di magnitudo 6,3, che ha ucciso 185 persone nella città dell’Isola del Sud.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *