Svezia | Il nuovo primo ministro si dimette il giorno delle elezioni

(Stoccolma) – Meno di otto ore dopo essere stata eletta dal parlamento, la nuova premier svedese Magdalena Andersson è stata costretta a dimettersi mercoledì dopo una giornata da incubo segnata dalla sconfitta del suo bilancio e dall’uscita dal governo dei suoi alleati ambientalisti.


C’è una pratica costituzionale per cui un governo di coalizione si dimette quando un partito lo lascia. “Non voglio guidare un governo la cui legittimità è discutibile”, ha detto il leader socialdemocratico in una conferenza stampa.

Alla sera di questa sentenza infondata, il sig.io Anderson ha detto che sperava di essere rieletto alla sua posizione in una votazione successiva, con un governo socialdemocratico al 100%.

Eletta per poche ore prima donna a questo incarico dopo diversi giorni di già meticolose trattative, è stata vittima di una dolorosa partita a domino politica.

Martedì sera, l’economista 54enne, fino ad ora ministro delle finanze del predecessore Stefan Lofven, ha ottenuto il sostegno necessario per prendere il potere, grazie a un accordo dell’ultimo minuto con il Partito della Sinistra per aumentare le piccole pensioni.

Ma un altro grande partito, il Partito di Centro, scontento delle concessioni fatte alla sinistra, ha ritirato il suo sostegno al bilancio, senza ostacolare la sua ascesa al potere.

Il risultato: lo stesso parlamento che l’ha eletta la mattina ha messo il proprio bilancio in minoranza nel pomeriggio e ha adottato il bilancio dell’opposizione di destra, preparato prima con i Democratici svedesi (SD) di estrema destra.

NSio Anderson ha detto che può conviverci. Ma per il suo alleato ambientalista, unico altro partito nella coalizione di governo di minoranza, era inaccettabile governare con una legge finanziaria che portasse il marchio dell’estrema destra.

READ  Biden esorta Israele a impegnarsi "oggi" nella riduzione dell'escalation

Poco dopo la sconfitta del bilancio, il Partito Ambientale ha annunciato la sua uscita dal governo, costringendo il sig.io Anderson per restituire il grembiule che ha a malapena ottenuto.

Il presidente della Camera Andreas Norlin ha detto che accetta le sue dimissioni e che ora contatterà i leader del partito prima di prendere una decisione su come procedere giovedì.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *