Stati Uniti: i repubblicani bloccano un disegno di legge sull’accesso alla contraccezione

Stati Uniti: i repubblicani bloccano un disegno di legge sull’accesso alla contraccezione

Mercoledì i senatori repubblicani hanno bloccato una legge che garantisce il diritto alla contraccezione, proposta dai democratici per attirare l’attenzione sulle minacce che secondo loro riguardano l’aborto e i diritti riproduttivi a pochi mesi dalle elezioni presidenziali negli Stati Uniti.

• Leggi anche: L’aborto non è un diritto di nascita

• Leggi anche: Manifestazione pro-vita in Quebec: “È assolutamente incredibile”

Questa legge avrebbe garantito agli americani il diritto di ottenere e utilizzare preservativi, dispositivi intrauterini e altri contraccettivi, e che gli operatori sanitari avessero il diritto di prescriverli e fornire consulenza senza interferenze da parte delle autorità.

Un recente sondaggio della Kaiser Family Foundation ha rilevato che un adulto americano su cinque teme che la contraccezione sia “un diritto minacciato o a rischio di essere negato” dopo che per due anni sono state imposte severe restrizioni al diritto di aborto negli stati conservatori.

Il leader democratico del Senato Chuck ha dichiarato: “In un mondo ideale, una legge che garantisca il diritto alla contraccezione senza interferenze da parte delle autorità non dovrebbe essere necessaria, ma data l’erosione dei diritti riproduttivi in ​​America oggi, è assolutamente vitale”. Schumer.

In una prima votazione, il disegno di legge non ha ottenuto il sostegno di almeno 60 senatori (su 100), il che ne ha impedito lo studio. I democratici hanno una maggioranza molto risicata al Senato.

Questi ultimi sono stati particolarmente insistenti sulla questione dei diritti riproduttivi da quando la Corte Suprema, dominata da giudici conservatori sin dalla presidenza di Donald Trump, ha annullato la garanzia federale del diritto all’aborto nel giugno 2022.

Chuck Schumer ha sottolineato che “le preoccupazioni circa il diritto alla contraccezione sono una delle tante conseguenze scandalose” di questa decisione della Corte.

READ  Il primo ministro Netanyahu afferma che Israele non cerca di governare Gaza

Mercoledì il senatore repubblicano Tommy Tuberville ha dichiarato che “la contraccezione è disponibile ovunque negli Stati Uniti e non ci sono piani per cambiare la situazione”, accusando i democratici di sfruttare la questione a fini elettorali.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato in una dichiarazione che bloccare i funzionari eletti repubblicani è “inaccettabile” e ha promesso di lottare per un migliore accesso a “contraccettivi convenienti e di alta qualità”.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *