Putin dice che sconfiggere la Russia in Ucraina è “impossibile”

Putin dice che sconfiggere la Russia in Ucraina è “impossibile”

Sconfiggere la Russia in Ucraina è “impossibile”, ha detto Vladimir Putin al giornalista conservatore americano Tucker Carlson in una lunga intervista trasmessa giovedì.

• Leggi anche: Tucker Carlson è il portavoce di Vladimir Putin in America?

• Leggi anche: Il Cremlino afferma che i media occidentali vogliono intervistare Putin, il che contraddice il presentatore Tucker Carlson

• Leggi anche: Tucker Carlson intervista Vladimir Putin

In questo messaggio di oltre due ore all’America e all’Occidente, che spesso ha assunto la forma di una lezione di storia molto personale, il presidente russo ha anche affermato di respingere l’idea di invadere la Polonia o la Lettonia, i due paesi in cui il suo si trova il paese. “Non ha interessi.”

“Anche adesso, ci sono grida e grida di ‘necessità’ di infliggere una sconfitta strategica alla Russia sul campo di battaglia”, ha detto all’ex star di Fox News, in una grande stanza dove i due uomini sedevano uno di fronte all’altro in abiti bianchi. Sedie.

Ma ora sembrano rendersi conto che raggiungere questo obiettivo è difficile, se non impossibile. Secondo me questo è impossibile per definizione. Non succederà mai. “Mi sembra che anche chi detiene il potere in Occidente se ne stia rendendo conto”, ha aggiunto l’uomo che ha lanciato l’invasione dell’Ucraina nel febbraio 2022.

“Se questa consapevolezza viene compresa correttamente, dovrebbero pensare a ciò che verrà dopo. Siamo pronti per questo dialogo”, ha sottolineato, mentre le parole del maestro del Cremlino, che ha parlato in russo, sono state doppiate in inglese.

Vladimir Putin ha inoltre confermato che è possibile raggiungere un accordo per la liberazione del giornalista americano Ivan Gershkovich, detenuto in Russia da quasi un anno.

READ  Haiti | La vedova del presidente assassinato ha testimoniato in un'inchiesta giudiziaria

Ha aggiunto: “Penso che sia possibile raggiungere un accordo”. “Non esiste alcun tabù per risolvere questo problema. Siamo pronti a risolverlo, ma alcune condizioni vengono discusse attraverso canali di servizio speciali.”

Il presidente russo, la cui intervista è stata la prima con un giornalista occidentale dopo il conflitto in Ucraina, ha detto di escludere un'invasione della Polonia o della Lettonia.

Tucker Carlson, amico intimo dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha chiesto: “Riesci a immaginare uno scenario in cui le forze russe vengono inviate in Polonia?”

“In un solo scenario”, ha risposto Putin, “se la Polonia attacca la Russia”.

Non abbiamo interessi in Polonia, Lettonia o altrove. Perché lo facciamo? Semplicemente non abbiamo alcun interesse (…). “Non c'è dubbio su questo”, ha aggiunto.

Il presidente russo ha inoltre sottolineato che l'elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti, prevista per il 5 novembre, che contrapporrà il repubblicano Donald Trump al democratico Joe Biden, non cambierà le relazioni tra Stati Uniti e Russia.

“Mi avete appena chiesto se cambierebbe qualcosa se arrivasse un altro leader. Non è una questione di chi è il leader o della personalità di una persona in particolare”, ha detto Putin.

Sia Donald Trump che Vladimir Putin sono pieni di elogi reciproci. Trump si è vantato, senza entrare nei dettagli, che se fosse stato rieletto avrebbe potuto risolvere la guerra in Ucraina entro 24 ore.

Il presidente Biden ha descritto la sua controparte russa come un criminale di guerra e ha mostrato un sostegno incrollabile a Kiev.

Tucker Carlson ha annunciato questa settimana con grande clamore che intervisterà Vladimir Putin.

READ  Due americani uccisi nel Donbass, in Ucraina

I media statali russi hanno coperto ampiamente la visita dell'emittente, comprese le sue foto all'aeroporto e al famoso Teatro Bolshoi.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *