Presto potrebbero essere rilasciati altri 5.000 immigrati haitiani

(Washington) Il numero di 12.400 immigrati per lo più haitiani recentemente rilasciati negli Stati Uniti dopo aver attraversato il confine messicano potrebbe aumentare nei prossimi giorni, con circa altri 5.000 attualmente in detenzione dopo il loro passaggio illegale, ha ammesso domenica il Segretario per la sicurezza interna degli Stati Uniti.


Questo numero potrebbe essere più alto […] ”, ha confermato Alejandro Mallorcas su Fox News, in risposta a una domanda sul possibile sviluppo dei 12.400 migranti che nei giorni scorsi hanno potuto lasciare i campi temporanei al confine tra Stati Uniti e Messico e che dovranno comparire davanti a un giudice dell’immigrazione per difendere la loro domanda di asilo.

Il ministro è intervenuto su diversi importanti canali statunitensi, responsabili di aver disinnescato la crisi che attualmente affligge il governo di Joe Biden, accusato di inerzia e di aver imposto espulsioni “disumane” ad Haiti.

Il sig. Mayorcas ha sottolineato che questi 12.400 immigrati, la stragrande maggioranza dei quali haitiani, sono stati rilasciati negli Stati Uniti “con riserva”, spiegando che i suoi servizi seguono la legislazione in vigore per determinare se espellere o meno gli immigrati che attraversano il confine. illegalmente.

Oltre a questo numero, circa 2.000 persone sono state deportate in aereo ad Haiti, 8.000 sono tornate volontariamente in Messico e 5.000 sono state trasferite in rifugi.

Secondo Alejandro Mallorcas, sono questi 5.000 migranti attualmente in detenzione amministrativa che possono nei prossimi giorni aumentare il loro numero a 12.400.

In un’altra intervista trasmessa domenica dalla Nbc, il ministro ha anche denunciato le norme in vigore in materia di immigrazione negli Stati Uniti.

Foto di Julio Cortez, archivio stampa

“Stiamo lavorando in un sistema completamente rotto […]. Non ho mai sentito nessuno dire che le leggi sull’immigrazione sono ben regolate.

READ  Il Pentagono si impegna a "imparare lezioni" dalla guerra in Afghanistan

All’inizio della settimana, il ministro ha spiegato che un totale di 30.000 immigrati, per lo più haitiani, sono arrivati ​​dal 9 settembre nella piccola città di confine texana di Del Rio, dove vivevano nel caldo e in condizioni antigieniche dopo aver attraversato il fiume Rio. Grande di Ciudad Acuña.

Questo massiccio afflusso di immigrati e il trattamento subito da alcuni, che gli agenti di polizia di frontiera sono stati guidati a cavallo mentre attraversavano il fiume, hanno suscitato critiche da parte dell’amministrazione Biden.

Tutti i migranti haitiani che si sono radunati su entrambi i lati del confine tra Stati Uniti e Messico, hanno lasciato i loro campi di fortuna venerdì notte, secondo il governo degli Stati Uniti e i giornalisti dell’AFP immediatamente.

Ma nei prossimi giorni e settimane potrebbero arrivare nuovi candidati nel processo. Quasi 500 immigrati haitiani si sono accampati sabato al confine settentrionale della Colombia, preparandosi ad attraversare a piedi la foresta di Darien, il confine di Panama e una parte pericolosa del loro lungo viaggio verso gli Stati Uniti attraverso l’America Centrale.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *