Perù | L’ex presidente Fujimori non può sostenere un processo per sterilizzazione forzata

(Lima) – Un giudice in Perù ha detto venerdì che l’ex presidente peruviano Alberto Fujimori, estradato dal Cile nel 2007, non può essere processato per la sterilizzazione forzata di migliaia di donne tra il 1996 e il 2000, perché la richiesta di estradizione non includeva tale accusa .


Il signor Fujimori, presidente dal 1990 al 2000, può essere perseguito per questa accusa solo se la Corte suprema cilena lo consente, poiché è stata lei ad accettare la precedente estradizione dell’accusa nel 2007. Lo stato è stato perseguito nel suo paese per corruzione e violazioni dei diritti umani, ha affermato.

Questo giudice ha dovuto decidere se l’ex presidente, 83 anni, che sta scontando una pena detentiva di 25 anni, potesse essere processato anche dopo che sono state presentate 1.317 denunce di sterilizzazione forzata, un caso aperto nel 2002 e poi chiuso prima di riaprire. volte.

Si stima che 270.000 donne, per lo più indigene che non parlano spagnolo, siano state costrette a sottoporsi alla legatura delle tube per la sterilizzazione, nell’ambito del Programma nazionale per la salute riproduttiva e la riproduzione umana. Pianificazione familiare, attuata dall’ex presidente Fujimori.

L’obiettivo di questo programma era abbassare il tasso di natalità in Perù per promuovere la crescita economica. Almeno 18 donne sono morte durante le operazioni, secondo i dati ufficiali.

READ  "Resta in Messico" | Biden rappresenta la Corte Suprema per porre fine alla politica sull'immigrazione

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *