Per la Commissione, la disciplina di bilancio, una volta rivista e corretta, non tornerà prima del 2023

IlMercoledì la Commissione ha chiarito che le regole del bilancio europeo, che limitano i deficit e impongono percorsi per il consolidamento delle finanze pubbliche, dovrebbero essere sospese nel 2022 per il terzo anno consecutivo, con la decisione finale fissata per maggio, in accordo con gli Stati membri . .

Il requisito generale di esenzione è stato attivato per la prima volta nel marzo dello scorso anno. Ha consentito agli Stati membri di attuare misure di sostegno sociale ed economico su una scala inimmaginabile poco più di un anno fa.

Secondo le stime della Commissione, il sostegno di bilancio all’attività economica, inclusi stabilizzatori automatici e misure discrezionali, è ammontato a “circa l’8% del PIL” nell’Unione europea lo scorso anno, “molto di più che durante la crisi del 2008-2009”, tuttavia. Significativamente inferiore rispetto agli Stati Uniti (17% del PIL).

READ  Mario Draghi a Tripoli per ripristinare i rapporti con la Libia

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *