Ottawa lancia un nuovo round di sanzioni contro la Russia

Ottawa ha realizzato la volontà espressa mercoledì dal primo ministro Trudeau di imporre nuove sanzioni a 43 oligarchi ed élite finanziarie russe e ai loro familiari, nonché a 35 alti funzionari.

• Leggi anche: Washington respinge l’annessione “fraudolenta” dell’Ucraina e punisce nuovamente la Russia

• Leggi anche: Meloni dice: “Non c’è alcun valore legale o politico” all’annessione russa

Lo ha annunciato venerdì il ministro degli Esteri Melanie Jolly, quando il presidente russo Vladimir Putin ha firmato l’annessione di quattro regioni dell’Ucraina alla Russia, vale a dire Lugansk, Donetsk, Kherson e Zaporizhia.

“Questi individui ed entità sono complici del disperato tentativo del presidente Putin di minare i principi della sovranità statale e condividere la responsabilità per l’insensato massacro che continua in tutta l’Ucraina”, ha affermato Global Affairs Canada in merito a queste sanzioni.

Alcune operazioni commerciali sono state vietate anche nelle regioni di Kherson e Zaporizhia.

“Mentre coraggiosi ucraini avanzano in un coraggioso contrattacco, il presidente Putin tenta di annettere il territorio ucraino in un tentativo cinico e disperato di sanzionare la sua sciocca guerra di scelta”, ha detto Jolie.

Ricorda, Ottawa ha imposto sanzioni a oltre 1.800 persone ed entità dal tentativo della Russia di annettere la Crimea nel 2014.

READ  Mai addebitato | Gli Stati Uniti hanno rilasciato tre detenuti di Guantanamo

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.