Omicron è più preoccupante del previsto a causa di un boom senza precedenti

Una settimana dopo che la notizia della nuova variante di Omicron è stata scoperta dal Sudafrica e la mancanza di informazioni sulla sua gravità, uno studio ha concluso che la variante ha buone probabilità di diventare la più diffusa al mondo dopo aver originariamente colpito un paziente coinfettato a causa ad una mutazione di inserzione non osservata nelle altre varianti.

Lo studio, condotto dai ricercatori della società di analisi dati statunitense Nference, conferma che le previsioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) giudicano la “probabilità che l’omicron si diffonda a livello globale”.

“Abbiamo confrontato le mutazioni di Omicron con precedenti varianti di interesse (Alpha, Beta, Gamma e Delta), varianti di interesse (Lambda, Mu, Eta, Iota, Kappa) e tutte le linee SARS-CoV 2 che compongono i 5,4 milioni di SARS-CoV -2 genomi.” I ricercatori hanno confermato.

Per indicare che la proteina spike per omicron (che viene innestata con cellule umane in vivo, ndr) contiene 26 mutazioni di amminoacidi (23 sostituzioni, due delezioni e un inserimento)”che differiscono da altre varianti di interesse” la mutazione di inserimento (ins214EPE )” non sono stati precedentemente osservati in nessuna linea SARS-CoV-2 diversa da Omicron.”

A questo punto, la nuova forma, scoperta dal Sudafrica con l’aiuto del Botswana, è stata individuata in 38 paesi, interessando tutti i continenti, nel giro di una settimana e il loro numero continua ad aumentare.

Secondo lo studio, è molto probabile che la variante del coronavirus sia stata la più reattiva perché ha prelevato materiale genetico da un altro virus, l’HCoV-229E, che causa il comune raffreddore.

In effetti, gli scienziati che hanno sequenziato l’RNA del virus (il suo codice genetico, ndr) hanno scoperto che contiene la sequenza genetica del virus che causa il comune raffreddore negli esseri umani. Pertanto, i ricercatori ritengono che sia possibile che Omicron si sia sviluppato in un paziente che ha già due virus (il comune raffreddore e il coronavirus) e che anche le persone con la variante di Omicron potrebbero essere colpite dal virus. contemporaneamente.

READ  Satellite images show that the rivers of the United States change from blue to yellow and green

I dati di sequenza mostrano “la co-espressione dei recettori di ingresso SARS-CoV-2 e HCoV-229E nelle cellule respiratorie e nel tratto gastrointestinale (…) È plausibile che l’ingresso di Omicron possa essersi sviluppato in una persona infetta”, secondo la conclusione degli scienziati.

Sebbene il virus Omicron sia circondato da molte incognite, in particolare la sua gravità, gli effetti sulla salute, i sintomi e l’estensione dell’infezione, nonché la resistenza o meno ai vaccini esistenti, i ricercatori stimano che Omicron sarà “più trasmissibile” di altri anche variabili studiate. , ma meno pericolose della variante precedente.

Ma di fronte alla complessità di questa nuova variante, soprattutto a causa delle sue numerose mutazioni e dei dati attualmente ancora oscuri, gli scienziati sono preoccupati per la sua gravità.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *