Negazione climatica e misteri politici

Mentre l’Europa, prima nella sua classe nella lotta ai cambiamenti climatici, Grigliare sotto un’ondata di calore standardIl resto del mondo sta guardando dall’altra parte.

nel film negazione cosmicapoiché un asteroide che trasporta catastrofi planetarie si sta dirigendo direttamente sulla Terra, il pubblico è invitato a guardare altrove (non cercare!).

Saremo tentati di fare la stessa cosa quest’estate piuttosto mite nel nostro piccolo angolo di mondo, ma il riscaldamento globale ci preoccupa tutti. Purtroppo, le soluzioni politiche appaiono sempre più inseparabili.

L’Europa tra due fuochi

È ironico vedere effetti così drammatici del riscaldamento globale infliggere all’Europa perché è stata in prima linea nella riduzione delle emissioni di gas serra (GHG) dal 1990, in particolare a causa della sostituzione del carbone con gas naturale e nucleare.

Un’ondata di caldo senza precedenti sta facendo aumentare la domanda di energia mentre l’Europa si affretta a tagliare le importazioni di gas russo in risposta all’invasione dell’Ucraina, mentre viene accumulato per il prossimo inverno. L’ironia: il caldo crescente ha costretto alla chiusura di molte centrali nucleari e ha costretto alcuni fornitori di energia elettrica a tornare al carbone.

Questo disastro climatico in Europa è un po’ come l’asteroide nel film che alcuni si rifiutano di vedere.

per seppellire la testa nella sabbia

In patria, mentre il governo Trudeau predica la virtù, le emissioni di gas serra canadesi continuano ad aumentare. Potremmo pensare che sarebbe peggio con i conservatori, ma non è molto convincente.

Negli Stati Uniti, la leadership politica sul clima sta svanendo. L’aumento dell’indipendenza energetica dovuto al gas e al petrolio di scisto avrebbe potuto portare a investimenti più massicci nelle energie verdi, ma manca la volontà politica.

READ  Stati Uniti: un intruso che si imbarca su un aereo ufficiale in una base militare

Il Partito Repubblicano è determinato a continuare a fare affidamento sui combustibili fossili e l’altra parte è prigioniera di alcuni dinosauri che insistono nel prevenire qualsiasi azione contro il cambiamento climatico. Tra questi, il palmo dell’ipocrisia va al senatore democratico Joe Manchin del West Virginia, che ha ideato protezioni speciali per l’ambiente della regione in cui si trova in vacanza impedendo qualsiasi iniziativa climatica e si è arricchito di milioni di carbone.

Sfida globale, leadership fallita

Da dove verrà la leadership per fermare l’inevitabile riscaldamento globale? Il ritorno degli Stati Uniti all’accordo di Parigi è positivo, ma le mani di Biden sono legate da un Congresso in stallo e da una Corte Suprema che ne limita i poteri. E il resto del mondo non si è fatto ingannare: i repubblicani capovolgeranno quasi tutto ciò che Biden riesce a realizzare. Da parte sua, l’americano medio è così ansioso di fare il pieno di benzina della sua macchina grande ed economica che sembra disposto a sacrificare la democrazia e il pianeta per realizzarlo.

L’Europa da sola non sarà in grado di frenare il riscaldamento globale, ma ha poco più da aspettarsi dall’America, che da Cina, Russia e nazioni emergenti.

Tuttavia, senza intraprendere un’azione che includa tutti i paesi, compreso il nostro, le ondate di caldo mortali si moltiplicheranno. Possiamo essere lusingati guardando altrove, ma arriverà anche da noi.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.