Mosca annuncia la fine delle manovre vicino al confine ucraino

(Mosca) Più di 10.000 soldati russi sono tornati alle loro basi dopo un mese di esercitazioni nel sud della Russia, in particolare vicino al confine ucraino, ha detto Mosca sabato, al centro di alte tensioni.


Il ministero della Difesa russo ha affermato che le manovre di “addestramento al combattimento” si sono svolte in diversi distretti militari nelle regioni russe di Volgograd, Rostov, Krasnodar e nelle regioni annesse della Crimea, nelle immediate vicinanze della Federazione Russa. Ucraina.

Il ministero precisa che le esercitazioni sono state condotte anche in terre russe lontane dal confine ucraino, nelle regioni di Stavropol, Astrakhan e Caucaso settentrionale, ma anche in Armenia, Abkhazia e Ossezia del Sud.

Nel suo comunicato stampa, l’esercito russo non ha specificato le basi in cui queste forze sono state ridistribuite.

Ha aggiunto: “Al fine di garantire uno stato di massima allerta durante le celebrazioni di fine anno presso i siti militari del Distretto Militare Meridionale, unità di guardia, rinforzi e truppe saranno assegnate per far fronte a potenziali emergenze.

Per più di un mese, l’Occidente ha accusato la Russia di ammassare decine di migliaia di soldati vicino al confine ucraino, con l’obiettivo di un possibile intervento militare contro Kiev.

Mosca nega ogni intenzione ostile e sostiene di essere minacciata dalle “provocazioni” di Kiev e della NATO, e chiede che l’alleanza si impegni a non espandersi nell’ex Unione Sovietica. Queste richieste saranno affrontate nei negoziati russo-americani del prossimo gennaio.

Le relazioni tra Kiev e Mosca sono già state molto tese dall’annessione della Crimea ucraina da parte della Russia nel 2014 e dall’inizio della guerra tra le forze ucraine e i separatisti filo-russi nell’est.

READ  I talebani chiedono aiuti umanitari senza "pregiudizi politici"

Ma il segretario del Consiglio di sicurezza nazionale ucraino, Oleksiy Danilov, ha minimizzato in un’intervista all’AFP, venerdì, il rischio di un’escalation imminente.

Secondo lui, il numero delle forze russe intorno all’Ucraina è aumentato solo leggermente, dai 93.000 di ottobre ai circa 104.000 di oggi.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *