Missili della Corea del Nord | Pyongyang descrive i commenti di Biden come “provocatori”.

(Seoul) La Corea del Nord sabato ha accusato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden di aver commesso “interferenze” e “provocazioni” condannando il lancio missilistico di Pyongyang questa settimana.




France Media

In una dichiarazione rilasciata dall’agenzia di stampa centrale coreana ufficiale, un importante funzionario nordcoreano, Ri Byung Chol, ha stimato che il presidente degli Stati Uniti aveva mostrato nelle sue dichiarazioni “profonda ostilità” nei confronti di Pyongyang e ha avvertito che la alle “conseguenze negative” per Washington.

La Corea del Nord, una potenza nucleare, ha regolarmente utilizzato per anni i suoi test militari per aumentare la pressione nelle sue relazioni conflittuali con gli Stati Uniti.

Giovedì ha condotto un test di sparo di quello che ha descritto come un nuovo “missile a guida tattica” con un motore a combustibile solido.

Due campioni di questo dispositivo sono stati lanciati giovedì mattina dalla Corea del Nord orientale verso obiettivi situati nel Mar del Giappone, chiamati Mare dell’Est in Corea.

Il primo ministro giapponese Yoshihide Suga ha immediatamente dichiarato che questi proiettili sono “due missili balistici”, una classe di dispositivi che è vietato sviluppare e lanciare in Corea del Nord da diverse risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

La profonda preoccupazione di Pyongyang

Come il primo ministro giapponese, Joe Biden considerava il test nordcoreano una “violazione” delle pertinenti risoluzioni delle Nazioni Unite.

Il presidente degli Stati Uniti ha lanciato un avvertimento a Pyongyang. Ci consultiamo con i nostri partner e alleati. Ci saranno risposte se (i leader nordcoreani) sceglieranno di intensificarsi. “Risponderemo in questo modo”, ha detto.

READ  The sacrilege trial begins over LGBT rainbow placement on a Polish icon

La reazione di Biden è stata pesantemente criticata da Ri Byung Chol, lo stesso alto funzionario che è stato segnalato dal KCNA per supervisionare la sparatoria giovedì.

Nella sua dichiarazione, Rhee ha detto: “Tali dichiarazioni da parte del presidente degli Stati Uniti sono un’interferenza e una provocazione poco convincente del diritto del nostro paese all’autodifesa”.

La Corea del Nord esprime “profonda preoccupazione per il fatto che il capo dell’autorità esecutiva degli Stati Uniti consideri l’errore un normale test e l’esercizio del diritto della nostra nazione all’autodifesa, descrivendolo come una violazione delle risoluzioni delle” Nazioni Unite “, l’alto funzionario.

Il signor Rhee si è rammaricato che il signor Biden abbia espresso in questo modo “profonda ostilità” nei confronti di Pyongyang. Ha scritto: “Penso che la nuova amministrazione americana abbia chiaramente fatto un primo passo falso”.

“conseguenze”

A sua volta, l’alto funzionario nordcoreano ha lanciato un avvertimento a Washington. Ha scritto: “Se gli Stati Uniti continuano le loro osservazioni avventate senza pensare alle conseguenze, potrebbero trovarsi di fronte a qualcosa che non andrà bene”.

Rhee ha detto che la Corea del Nord, da parte sua, intende “continuare ad aumentare la sua schiacciante forza militare”.

In un cavo che evitava di usare le parole “missile” e “balistico”, la Korean Central News Agency ha detto venerdì che i due proiettili lanciati il ​​giorno precedente avevano raggiunto con precisione i loro obiettivi in ​​mare dopo aver percorso 600 km.

L’agenzia ufficiale ha stabilito che la macchina testata con successo potrebbe trasportare un carico di 2,5 tonnellate.

L’esperienza della Corea del Nord giovedì ha causato allarme non solo a Washington e ai suoi alleati regionali, ma anche ai suoi alleati europei.

READ  Regno Unito | La famiglia reale in abiti civili per partecipare ai funerali del principe Filippo

Fonti diplomatiche hanno appreso che venerdì i membri europei del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite hanno chiesto ai loro partner in questo forum di tenere un incontro sull’incendio nordcoreano.

Il Consiglio di sicurezza è allo studio

Le stesse fonti affermano che questo incontro, richiesto da Francia, Estonia, Irlanda, Norvegia e Regno Unito, dovrebbe svolgersi nel mezzo della giornata a porte chiuse.

Venerdì mattina, su iniziativa degli Stati Uniti, il Comitato per le sanzioni delle Nazioni Unite responsabile per la Corea del Nord, che comprende 15 Stati membri del Consiglio di sicurezza, ha chiesto al suo team di esperti delle Nazioni Unite di indagare sull’incidente della sparatoria di giovedì, hanno detto i diplomatici.

Venerdì il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha anche adottato una risoluzione che proroga fino al 30 aprile 2022 il mandato degli esperti delle Nazioni Unite responsabili del monitoraggio dell’attuazione di varie serie di severe sanzioni economiche contro Pyongyang.

Nonostante una serie di risoluzioni del Consiglio di sicurezza che imponevano sanzioni alle sue armi nucleari e ai suoi programmi di missili balistici, la Corea del Nord ha notevolmente migliorato le sue capacità militari negli ultimi anni sotto la guida del suo leader, Kim Jong Un.

Ha condotto numerosi test nucleari e si è dotata di missili balistici a lungo raggio in grado di raggiungere tutti gli Stati Uniti continentali.

Sotto la presidenza di Donald Trump, è stata raggiunta una sorprendente convergenza, segnando due vette storiche tra MM. Trump e Kim. Ma questo non ha portato a progressi verso la denuclearizzazione della Corea del Nord.

READ  Muore all'età di 93 anni l'ex vicepresidente Walter Mondale

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *